Spazio

60 giorni a letto. In nome della scienza

Dal 9 settembre inizia, sulla Terra, un esperimento importante per l'esplorazione spaziale, per studiare gli effetti sul corpo di un lungo periodo di immobilità.

Il 9 settembre il primo di 12 volontari si sdraierà su un letto, dove rimarrà per 60 giorni. Ma non sarà una rilassante quanto eccentrica esperienza. Quegli uomini, col passare dei giorni, sperimenteranno invece una serie di alterazioni fisiche paragonabili a quelle subite dagli astronauti in assenza di gravità.

60 giorni a testa in giù. L’esperimento, condotto al Centro Aerospaziale Tedesco (DLR) è il primo del genere per l’Esa, che non ha mai finora tenuto un "equipaggio" sdraiato per così tanto tempo. E non basta: la prima oggettiva difficoltà per gli astronauti terrestri sarà costituita dalla particolare postura, con la testa più in basso dei piedi - i letti sono inclinati all'indietro di 6°.

Per 60 giorni non potranno lasciare il letto. L'organismo subirà alterazioni simili a quelle sperimentate dagli astronauti in assenza di gravità.

Il gruppo sarà seguito da medici di varie specializzazioni, che seguiranno costantemente ogni alterazione - a partire da quelle dell'apparato muscolare, probabilmente il più sofferente, ma saranno tenuti sotto controllo sia gli aspetti fisiologici sia quelli psicologici. Per la motricità, i volontari dovranno mettere alla prova una nuova generazione di macchine per esercizi ginnici che dovrebbero compensare almeno alcune conseguenze dell'immobilità forzata.

Da due settimane i volontari sono stati posti in una specie di isolamento e vengono già sottoposti ad esami che saranno poi confrontati con quelli fatti durante l'esperimento e nei 15 giorni successivi.

Vedi anche

8 settembre 2015 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us