Spazio

2024: una sonda in viaggio verso le lune di Marte

Una nuova missione spaziale verso Phobos e Deimos: riusciranno Francia e Giappone a sfatare "la maledizione delle lune di Marte"?

Il progetto MMX prevede di mandare, nel 2024, una sonda in orbita attorno alle lune di Marte, Deimos e Phobos, di farla atterrare su quest'ultima e di farla ripartire con almeno 10 grammi di materiale prelevato da 2 cm di profondità. Decollata dalla luna, la cui attrazione gravitazionale è 2.000 volte inferiore a quella della Terra, la sonda dovrà infine fare rotta verso casa.

In un periodo in cui le agenzie spaziali di tutto il mondo guardano con interesse (economico, oltre che scientifico) la Luna e Marte, la JAXA (Japanese Aerospace Exploration Agency) e il CNES (Centro Nazionale francese di Studi sullo Spazio) alzano il tiro puntando negli anni '20 alle lune di Marte.

Phobos può infatti diventare un importante tassello della corsa al Pianeta Rosso. Orbita a 6.000 km dalla superficie di Marte (la nostra Luna dista da noi circa 400.000 km) ed è perciò verosimilmente interconnessa in maniera profonda al suo pianeta: studiare la composizione di Phobos permetterà di capire se, insieme a Deimos, è frutto di eventi analoghi a quelli che si pensa crearono la nostra Luna o se si tratta invece di asteroidi "rubati" dalla gravità marziana alla fascia degli asteroidi - la zona di Spazio tra Marte e Giove.

Paura e Terrore. L'esistenza dei due satelliti di Marte fu ipotizzata da Keplero ben prima che venissero effettivamente scoperti (agosto 1887) e battezzati Phobos e Deimos: Paura e Terrore, i figli del dio Marte. Se il programma Martian Moons Exploration avrà successo, sarà la prima volta che un oggetto umano tocca il suolo di una luna di Marte. I russi ci provarono nel 1988 con Phobos 1 e 2 e poi ancora nel 2012 con Fobos-Grunt: il risultato fu sempre un fallimento.

8 giugno 2017 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us