Il primo uomo che vide la Terra così

«La Terra è blu… che meraviglia. È bellissima». Oggi cinquant'anni fa parlava così la prima persona in grado di osservare dall'alto il pianeta azzurro. Il...

gagarin_web
Un'immagine della Terra osservata dalla Stazione Spaziale Internazionale. |

«La Terra è blu… che meraviglia. È bellissima». Oggi cinquant'anni fa parlava così la prima persona in grado di osservare dall'alto il pianeta azzurro. Il 12 aprile 1961 Jurij Gagarin, cosmonauta e aviatore sovietico appena 27enne, ma con abilità e coraggio da vendere, completava un'intera orbita intorno alla Terra a bordo della navicella spaziale Vostok 1. Per poi atterrare 108 minuti dopo, senza il controllo della capsula ma guidato direttamente dalla base, nella regione di Saratov, Russia occidentale.
Quello che vedete nella foto catturata dall'equipaggio della ISS è lo spettacolo che dovette presentarsi ai suoi occhi quando ancora non avevamo un avamposto di osservazione permanente nello spazio. Ironia della sorte, dopo aver rischiato la vita in una missione che pareva impossibile, Gagarin morì sette anni dopo pilotando un aereo, un piccolo caccia, il 27 marzo 1968.
Tutti i retroscena dell'impresa di Gagarin (con il video originale dell'epoca e il film per Internet sull'impresa)

[E. I.]

Foto: ISS Expedition 7 Crew, EOL, NASA

 

12 aprile 2011 | Elisabetta Intini