I continenti perduti della Terra delle origini
Nel tumultuoso passato del nostro pianeta potrebbe esserci stata una generazione di continenti sorta troppo presto e distrutta dall'attività tettonica.
170 milioni di anni fa: una rivoluzione nei mari
Nel medio Giurassico, la proliferazione di plancton con gusci calcarei diede finalmente equilibrio alla chimica degli oceani. Permettendo una massiccia diversificazione della vita marina.
I terremoti in California spiegati da un sismologo
Luca Dal Zilio, geologo italiano che studia i terremoti nella zona recentemente colpita, spiega l'origine dei due intensi eventi sismici della prima settimana di luglio, e che cosa ci sia da aspettarsi ora.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

In Scozia i più grandi dinosauri del mondo
È la seconda scoperta di impronte di dinosauri in Scozia: queste sono le più vecchie e appartengono a vari tipi di dinosauri che condividevano lo stesso habitat.
Che cosa c'entra l'astrofisica con l'ecologia?
I software sviluppati per interpretare le foto di stelle e galassie saranno sfruttati per analizzare le immagini agli infrarossi delle popolazioni animali minacciate di estinzione.
Migliorare la fotosintesi? Sembra facile!
Uno dei processi naturali più universali è decisamente poco efficiente: i biochimici vorrebbero migliorarlo, ma non tutti sono d'accordo. Ecco perché.
Perché scrocchiare le dita fa rumore?
Che cosa causa quel caratteristico scoppio? E perché il suono è così esplosivo? Alcuni ingegneri hanno affrontato il decennale dilemma con un modello matematico: ecco la loro risposta.
Dall'Iss si studiano gli spettri
Il 2 aprile l'Esa porta sulla Iss un nuovo strumento per lo studio dei fulmini, in particolare gli spettri rossi e blu.
Una passeggiata sulla spiaggia di 13.000 anni fa
Sono 29 orme lasciate forse da una famiglia preistorica sul finire dell'ultimo periodo glaciale: sono la conferma del fatto che la costa del Pacifico fu tra le vie di accesso preferite al continente.
I grandi incontri di Focus 2018
Riparte il nostro tour in giro per l’Italia. Per parlare di spazio e di clima.
Gli sciami di api: un "cervello" in movimento
Il modo in cui costruiscono una risposta a uno stimolo esterno somiglia, per certi versi, a quello del nostro organo pensante. E le interazioni tra i singoli esemplari ricordano quelle tra neuroni.