La testa di un lupo gigante del Pleistocene
Il permafrost siberiano ha restituito il capo ancora intatto di un possente carnivoro vissuto oltre 40 mila anni fa, con pelo, muso, zanne e cervello perfettamente conservati.
Le proiezioni della Nasa sul clima del futuro
Dalle serie storiche alle più recenti rilevazioni satellitari: tutti i dati confermano che la Terra si riscalda molto più del dovuto.
La sfortuna colpisce (ancora) i Neanderthal
Una nuova, bizzarra (e contestata) ipotesi sull'estinzione dei nostri sfortunati cugini europei, uccisi dall'eccesso di raggi UV.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Ultima chance per il mostro di Loch Ness
Adesso o mai più: se Nessie esiste farà meglio a farsi trovare, o una nuova ricerca genetica scoprirà l'inganno.
La forma di vita dominante sulla Terra
Gli esseri umani sono una frazione insignificante dei viventi, eppure hanno cancellato l'83% dei mammiferi selvatici. In quanto a biomassa totale sono invece le piante a farla da padrone.
10 cose + 1 sugli oceani che forse non sapevi
Dove si trova l'acqua più antica? E quella più ricca di pesci? La Corrente del Golfo si può invertire? E di quanto crescerebbero i mari, se tutti i ghiacci antartici fondessero? 
Cervelli neanderthaliani in miniatura
Un gruppo di scienziati sta cercando di creare in laboratorio mini-cervelli contenenti geni dell'uomo di Neanderthal. Lo scopo? Capire se lo sviluppo delle nostre facoltà sia stato diverso dal loro.
Risonanza magnetica per coccodrilli
La tecnica di imaging biomedico usata per studiare come questi rettili elaborano vari stimoli sensoriali, dai colori ai suoni semplici, fino a un concerto di Bach.
L'eruzione esplosiva del Kilauea
Dal cratere del vulcano sono stati scagliati massi grandi come elettrodomestici da cucina e una colonna di ceneri alta oltre 9 mila metri.
Digeriamo insetti da sempre, per necessità
Sono presenti nel genoma della maggior parte dei mammiferi: tradiscono la nostra comune origine da creature insettivore che cambiarono menu solo dopo la scomparsa dei dinosauri.
L'orbita terrestre e l'evoluzione della vita
Le oscillazioni periodiche nell'orbita della Terra influirono su comparsa ed estinzione di microrganismi che popolavano gli oceani: confermato il legame tra eventi celesti e clima sulla Terra.