Il chilo di ieri e il kg di oggi
20 maggio 2019, entra in vigore la nuova definizione di chilogrammo: l'unità di massa è adesso estremamente precisa, ma anche piuttosto complessa.
Dove la Toscana sprofonda
Le tecnologie per lo Spazio hanno importanti ricadute positive: per esempio, possiamo tenere sotto costante controllo zone dove si verificano abbassamenti del suolo.
I cicloni sull'Oceano Indiano
Le tempeste tropicali ad alta intensità sono legate alle temperature insolitamente elevate della superficie dell’Oceano Indiano: che cosa ha prodotto questa situazione?
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Il Nepal colpito dal suo primo tornado
A fine di marzo il Paese è stato attraversato da una tempesta senza precedenti, alla quale neanche i meteorologi erano preparati: è stata identificata grazie a un accurato lavoro sul campo, e con l'aiuto dei satelliti Sentinel.
IA: un nuovo approccio nella scienza dei materiali
Dimenticate laboratori polverosi ed esperimenti pericolosi: i nuovi materiali si progettano al computer grazie all’intelligenza artificiale.
 
La prima vita sulla Terra: nei laghi, non nei mari
Negli specchi d'acqua poco profondi doveva esserci una concentrazione di azoto sufficiente a innescare le prime interazioni con l'RNA: negli oceani, questi mattoni chimici erano troppo diluiti.
Taser, la "pistola elettrica": come funziona?
Sarà in uso anche nelle forze di polizia italiane (ma la sperimentazione è già partita) la pistola che "spara" scariche elettriche per paralizzare individui pericolosi. Come funziona? Comporta rischi?
M87 spiegato in due infografiche e 17 curiosità
Il buco nero M87: i segreti della foto del secolo in due infografiche e 17 curiosità. E un grazie a Katie Bouman, protagonista non più invisibile di questa impresa.
Viaggio nel tempo in Antartide
Al via un progetto di perforazione in Antartide per estrarre carote di ghiaccio da 2.750 metri di profondità (e 1,5 milioni di anni fa), per studiare il clima del passato.
Perché il tempo, invecchiando, vola
Con l'età, la diversa percezione dello scorrere del tempo dipenderebbe dal cervello, che diventa più lento nell'elaborare le immagini - La spiegazione di uno studio che ha fatto discutere.
Il cetaceo che camminava sulla Terra
Nel deserto del Perù, molto lontano dai luoghi di origine, sono stati rinvenuti i resti fossili di un cetaceo di 42 milioni di anni fa: un antenato di balene e delfini che aveva 4 zampe.