La scienza vista da vicino

Ecco gli scatti finalisti della 12° edizione dei Wellcome Image Awards 2012 organizzata dalla Wellcome Collection, la più importante banca dati di immagini in campo medico. Annunciati il 20 giugno, i vincitori selezionati dalla giuria composta di scienziati, giornalisti e photo editor hanno utilizzando un'ampia gamma di strumenti e tecniche di scatto, dal microscopio elettronico a scansione (SEM) alla fotografia medica.
Sconsigliata alle persone particolarmente sensibili l'immagine vincitrice del primo premio che ritrae un cervello aperto in sala operatoria, poco prima dell'intervento.

Ingrandita al microscopio elettronico a scansione fino a 200 micron, una foglia di lavanda appare così, anche se in realtà i colori non sono quelli reali.

Guardiano di un campo di lavanda: il secondo lavoro più bello del mondo.

Le cellule ovocite di una rana africana artigliata (Xenopus laevis)  viste al microscopio confocale. Il loro diametro è compreso tra gli 800 e 1.000 micron e ogni ovocita è circondato da migliaia di cellule follicolari (in blu nell'immagine), mentre in rosso sono evidenziati i vasi sanguigni che portano ossigeno all'ovocita e alle cellule follicolari.

Rane cowboy, pesci gatto corazzati e i nuovi animali del Suriname
:

Una cellula cancerogena (HeLa) mentre si riproduce per mitosi in questa incredibile immagine scattata al microscopio confocale utilizzando la tecnica del time-lapse.
In rosso è evidenziato il DNA, mentre in ciano è visibile la membrana cellulare nelle varie fasi della divisione cellulare.

Guarda in questa foto cosa succede nella fase finale della mitosi.

Questa immagine scattata al microscopio confocale mostra le strutture del tessuto interno di una foglia di arabetta comune (Arabidopsis thaliana), con un campo orizzontale largo 200 micron.
Questa pianta è una delle più studiate dai botanci di tutto il mondo e viene utilizzata come organismo modello per le scienze vegetali (guarda la sua espressione genetica).

Il 90% della popolazione adulta la consuma tutti i giorni, ma così non si era mai vista. Quello fotografato al microscopio elettronico a scansione, lungo appena 40 micron, è un cristallo di caffeina, la sostanza alcaloide contenuta nei chicchi di caffè con azione stimolante sul sistema nervoso centrale.
Discorso diverso per le piante che la contengono in misura variabile, nelle quali la caffeina agisce come un meccanismo di difesa paralizzando e uccidendo alcuni insetti che si nutrono delle loro foglie, semi e frutti.

Il sistema vascolare di un embrione di pollo (Gallus gallus) fotografato due giorni dopo la fecondazione utilizzando un microscopio a fluorescenza.
Grazie all'iniezione di destrano fluorescente è possibile vedere chiaramente l'articolato sistema vascolare utilizzato dall'embrione per trarre nutrimento dal ricco tuorlo in cui è immerso.

Ecco lo scatto vincitore del concorso: la corteccia di un cervello umano. L'immagine è stata scattata in sala operatoria poco prima che al paziente venissero impiantati chirurgicamente degli elettrodi intracerebrali per la cura dell'epilessia di cui soffriva. Si vedono chiaramente le arterie rosse che portano ossigeno e sostanze nutritive al cervello, mentre le vene viola rimuovono il sangue deossigenato.

Viaggio nel cervello: alla scoperta dei misteri della mente.

Vista da così vicino grazie al microscopio elettronico a scansione questa mosca falena (Psychodidae) non ha un'aspetto molto rassiurante. Si distinguono chiaramente peli che ricoprono interamente il suo corpo e le ali, tanto da renderla simile alle falene.
Come suggerisce il suo nome in inglese, drain fly, l'insetto adulto sbuca dagli scarichi domestici, dove nascono e crescono le larve.

Macrocosmo: faccia a faccia con gli insetti.

Sembra il segnale che indica la presenza di radiazioni e invece si tratta di un'alga unicellulare della famiglia delle Diatomee vista con il microscopio elettronico a scansione. Grandi appena 80 micron di diametro, le diatomee sono ricoperte da una capsula silicea detta “frustolo” che ricopre la cellula.
Sono proprio le stravaganti decorazioni dei frustoli che determinano generi e specie di questa famiglia di alghe, le più comuni presenti nel fitoplancton.
Le comunità di diatomee vengono spesso utilizzate per misurare le condizioni ambientali e la qualità dell'acqua.

Cristalli per l'intestino: quello ritratto in questa micrografia a falsi colori è il Loperamide, un farmaco antidiarrotico che agisce rallentando la motilità intestinale e riducendo la velocità con cui il cibo attraversa l'intestino. Questo gruppo di cristalli misura circa 250 micron di diametro.

Siam fatti così: un viaggio alla scoperta del corpo umano.

Ingrandita al microscopio elettronico a scansione fino a 200 micron, una foglia di lavanda appare così, anche se in realtà i colori non sono quelli reali.

Guardiano di un campo di lavanda: il secondo lavoro più bello del mondo.