Scienze

Web spie per beccare i criminali in flagrante

Sei in cerca di un telelavoro da 007?

Più che un telelavoro è un videolavoro: tieni sotto controllo le telecamere a circuito chiuso dei negozi comodamente da casa e dai l’allarme se vedi qualcosa di sospetto. Ti pagano anche profumatamente.

“Tenendo d’occhio video di negozi e aziende si possono guadagnare fino a 1.000 sterline standosene comodamente a casa”

Fare la spia paga – A cosa servono delle telecamere di sorveglianza se nessuno le tiene d’occhio? Qualcuno si è fatto la stessa domanda e vuoi sapere cosa si è inventato? Un sistema che paga dei comuni internauti per tenere sotto controllo i video di negozi e aziende per beccare con le mani nel sacco gli autori di furti, borseggi, atti di vandalismo e comportamenti anti-sociali. E la paga offerta dall’azienda inglese Internet Eyes per fare la spia non è affatto male: 1.000 sterline per chi segnala regolarmente attività sospette.

Professione guardone - Il sistema di sorveglianza escogitato da Internet Eyes sta per essere lanciato a Devon, in Inghilterra, e sono già a quota 13mila i “guardoni” interessati a partecipare al monitoraggio. Sarà Internet Eyes a scegliere quali video far vedere agli spioni e i negozi e le aziende da sorvegliare saranno rigorosamente fuori dalla zona di residenza . Ogni sessione di monitoraggio dura 20 minuti e, se in quel lasso di tempo succede qualcosa di sospetto, basta premere il pulsante “alert” per avvertire il personale sul posto che deciderà poi come procedere, ossia se chiamare le autorità. Il servizio non è ancora partito è già si sollevano proteste per violazione della privacy e dubbi sulla validità perché per molti si tratta di un lavoro per personale specializzato.

In più su Jacktech.it:

4 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us