Scienze

Vecchia fotocamera? Ecco come scattare belle foto!

Ecco come ottenere il massimo.

di
La tua vecchia fotocamera digitale funziona ancora perfettamente? Aspetta prima di gettarla via, perché con il giusto senso estetico e qualche piccolo accorgimento potrà regalarti fotografie degne delle migliori gallerie d’arte.

"Attento agli ingrandimenti, altrimenti rischi di sgranare il soggetto della foto"
Il ritmo del progresso - I dispositivi elettronici e, in particolare, le fotocamere digitali si evolvono con un ritmo impressionante e chi vuole stare al passo con gli ultimi ritrovati tecnologici deve cambiare tutto più volte all’anno. Capita, però, che in fondo a un cassetto riaffiori dal dimenticatoio un modello obsoleto, magari una vecchia macchina fotografica da un paio di Megapixel: d’accordo, non offrirà le stesse performance di un modello nuovo, ma non bisogna neppure essere avventati, scegliendo di gettarla nella spazzatura anzitempo.

Batteria e memoria - Le prime raccomandazioni riguardano l’usabilità: un modello vecchio monta verosimilmente delle batterie vecchie, quindi occorre centellinare le risorse - evitando di esagerare tra zoom e flash - ricordandosi di ricaricare sempre la pila e magari di acquistarne una supplementare. Lo stesso problema si ripropone con le schede di memoria: i modelli datati offrono poco spazio, meglio comprarne una nuova compatibile, che garantisca quanti più scatti possibili.

Ogni cosa va illuminata - Passiamo ora alla fotografia vera e propria e ricordiamo sempre che i sensori del passato non offrivano le stesse prestazioni di quelli di ultima generazione, soprattutto in termini di sensibilità. Diventa pertanto essenziale imparare a gestire al meglio le luci: innanzitutto, le sorgenti luminose devono stare sempre alle spalle del fotografo e, poi, va ponderato l’uso del flash. È meglio disattivarlo in condizioni di scarsa luminosità, perché non può fare miracoli, mentre può essere utilizzato anche in pieno giorno per ridurre le ombre sui volti dei soggetti.

Qualità e quantità - Poiché ti abbiamo sconsigliato l’uso del flash al buio, ti suggeriamo di munirti di un cavalletto o, comunque, di tanta pazienza e una bella mano ferma, perché i sistemi di stabilizzazione più datati risultano spesso deludenti, soprattutto nelle lunghe pose. In ogni caso, è sempre meglio evitare di ricorrere ai filtri “artistici” predefiniti, perché generano immagini vistosamente innaturali - e un po’ pacchiane - e magari scattare qualche foto in più, cambiando inquadratura: solo in fase di post produzione sceglieremo, poi, le più belle.

L’esperienza insegna - Esistono, infine, altri accorgimenti da seguire in alcune circostanze particolari: per esempio, per le tavolate e le cene di famiglia, il fotografo dovrebbe appoggiarsi alle pareti, disattivare il flash ed evitare d’includere attaccapanni, camerieri e riflessi parassiti. Attenzione anche ai ritratti di persone in prossimità di edifici di grandi dimensioni: prova a inquadrare il soggetto dal basso verso l’alto e aspetta sempre che il campo sia libero da eventuali passanti. E per le foto sportive - oppure di animali domestici - abusa pure di raffiche, di sequenze e di ogni modalità che permetta di scattare quante più foto nel minor tempo possibile.

Il troppo stroppia - Manca ancora qualcosa alla tua foto? Non preoccuparti: ricorda che esistono anche i software di fotoritocco, come Photoshop, che con un po’ di esperienza e la giusta dose di pazienza possono cambiare - letteralmente - volto ai nostri scatti. Un’ultima avvertenza: non lasciarti prendere la mano dall’euforia, lanciandoti in improbabili ingrandimenti. Quando si hanno così pochi megapixel a disposizione, si rischia di svelare trucchi e barbatrucchi o, peggio, di “sgranare” troppo il soggetto. In fin dei conti, alla fine è importante che la foto sia anche leggibile. (sp)

Dieci trucchi per ritratti indimenticabili

25 gennaio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us