Una via per la felicità

Basta uno scivolo per essere più felici? Sembra di sì, soprattutto se si entra nel padiglione Happy End all'Expo 2002, sesta esposizione nazionale svizzera. Qui si "sperimenta" la felicità tra le...

2002109121330_5
Una via per la felicità
Basta uno scivolo per essere più felici? Sembra di sì, soprattutto se si entra nel padiglione Happy End all'Expo 2002, sesta esposizione nazionale svizzera. Qui si "sperimenta" la felicità tra le stanze illuminate solo da fulmini inattesi dove si rivivono i ricordi d'infanzia, dove ci si può liberare dalle frustrazioni, tirando piatti alle pareti, e gongolare al suono di canzoni "consolatorie". L'"happy end" è un enorme scivolo attraverso cui si rientra in contatto con la realtà, forse con i sensi un po' più acuiti e disponibili a cogliere le piccole meraviglie del quotidiano. Un istituto di ricerca svizzera ha comunque presentato uno studio secondo cui ben il 75% degli svizzeri si definirebbe felici. A chi consigliare dunque questo viaggio nella felicità? Forse a "quei tristi che non vogliono saperne di rallegrarsi". Servizio completo sull'Expo 2002 su Focus n. 121.
10 Ottobre 2002 | Anita Rubini