Scienze

Una tempesta di neve in bottiglia

Come costruirsi la storm glass, un dispositivo che un tempo si utilizzava per le previsioni meteo, non proprio scientifico, ma comunque spettacolare.

Per noi ha soltanto un effetto ipnotico, ma un tempo la storm glass era ben più che un soprammobile: serviva come strumento per le previsioni meteo. Si riteneva infatti che i cristalli che si formano in questo contenitore di vetro sigillato potessero servire a capire in anticipo la natura delle precipitazioni e delle condizioni atmosferiche dei giorni a venire.

Come funziona. Il contenuto della bottiglia, una miscela a base di acqua distillata, etanolo, cloruro di ammonio, canfora e nitrato di potassio, è limpido alle alte temperature, ma quando la soluzione si raffredda, all'interno del recipiente iniziano a formarsi cristalli di varie forme e dimensioni.

Nell'Ottocento si riteneva che fossero i cambiamenti atmosferici, come quelli di pressione, a determinare le caratteristiche dei cristalli. I fiocchi più grossi nelle giornate di inverno, per esempio, indicavano "neve imminente", mentre i filamenti tra un cristallo e l'altro, rappresentavano possibili raffiche di vento.

In mare aperto. Questo sistema fu ideato dall'ammiraglio Robert FitzRoy, meteorologo e capitano della HMS Beagle, la nave che condusse Charles Darwin in giro per il mondo (la bottiglia è infatti anche chiamata "barometro di FitzRoy").

Il sistema era usato per verificare in anticipo le condizioni di navigazione, ma l'unico fattore che sembra influire sulla formazione dei cristalli sono i cambiamenti di temperatura: più che di previsioni vere e proprie, quindi, è più corretto parlare di condizioni meteo già in corso.

Fai da te. In questo video, il youtuber Ben "NightHawkInLight" Cusick ha ricreato una storm glass usando la vodka per la parte liquida. Nella seconda parte del filmato spiega come replicarla a casa: le previsioni lasciano a desiderare, ma è sempre bello assistere a una nevicata, anche in bottiglia.

4 gennaio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us