Scienze

Una supercolla dalle cozze

Un team di ingegneri del MIT ha messo punto la colla più potente al mondo, un bioadesivo che si ispira a quello utilizzato dai mitili per aderire alle rocce.

Una nuova colla di origine animale realizzata dagli ingegneri del MIT promette di far aderire... come cozze allo scoglio. Nel vero senso della parola.


Appiccicosa come una cozza. La base del nuovo adesivo è infatti un mix proteico di sintesi che unisce una proteina comunemente secreta dalle cozze per attaccarsi alle rocce, a un'altra, prodotta dal batterio Escherichia coli per formare le sue colonie.

Questa miscela è stato utilizzata come base per mettere a punto una biocolla super potente che può essere utilizzata senza problemi anche nell’acqua.

BATTERI OPERAI. La colla è stata ottenuta grazie alla collaborazione di batteri Escherichia coli geneticamente modificati per produrre le due proteine necessarie. Una volta combinate insieme, purificate e tenute in incubazione, le due proteine danno vita a una rete di maglie dense e fibrose in grado di attaccarsi sia alle superfici asciutte sia a quelle umide.

L'adesivo è stato messo alla prova sui materiali più vari, dal silicio all’oro finopolistirolo ed è risultato 1,5 volte più resistente della colla delle cozze.

Dai cantieri alle sale operatorie. Un materiale di questo tipo si presta agli utilizzi più diversi: dalle grandi riparazioni navali alla chirurgia, dove un adesivo efficace e in grado di lavorare senza in ambiente umido senza deteriorarsi potrebbe rivelarsi prezioso.


La strada per la produzione a livello industriale di questo materiale è però ancora lunga: al momento gli ingegneri del MIT sono in grado di ottenerne solo piccolissime quantità.

Unico limite, almeno per ora, di questo super adesivo è quello di non lavorare in ambienti troppo acidi.

Materiali auto incollanti. E per il futuro? L'obiettivo dei ricercatori è ancora più ambizioso: vogliono infatti mettere a punto una colla vivente formata da batteri appicciccosi in grado di percepire le rotture del materiale sul quale sono appoggiati e ripararlo producendo adesivo.

Ti potrebbero interessare

9 ottobre 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us