Scienze

È "resuscitato" dalla tundra siberiana un verme nematode dormiente da 46.000 anni

Scoperto in Siberia un verme nematode vissuto nel Pleistocene: appartiene a una specie mai descritta finora.

Un verme nematode riportato in vita dopo essere rimasto nel suolo congelato per 46.000 anni fa parte di una specie mai descritta finora, e condivide con i nematodi moderni molte strategie genetiche utili alla sopravvivenza. È quanto emerge da un team di ricercatori russi e tedeschi che hanno pubblicato lo studio su PLOS Genetics.

Staccare la spina. I vermi nematodi sono microscopici vermi dal corpo cilindrico che possono trovarsi nel terreno e che fanno parte (insieme a tardigradi e rotiferi, altri microscopici invertebrati) di un ristretto "club" di animali capaci di entrare in uno stato detto criptobiosi: una specie di torpore profondo o sospensione animata che permette di sopravvivere molto a lungo in condizioni proibitive. Nel 2018 il team russo che ha co-firmato la ricerca ne aveva rinvenute un paio di specie nel permafrost siberiano, all'interno di depositi fossilizzati a 40 metri di profondità nel sottosuolo dell'Artico nordorientale. 

Un sonno da record. Nel nuovo studio, le analisi al radiocarbonio dei resti di piante trovati tra questi sedimenti hanno permesso di datare il deposito in cui i tardigradi vivevano al tardo Pleistocene, tra i 45.839 e i 47.769 anni fa. La scoperta dunque estende la durata nota della criptobiosi nei nematodi di decine di migliaia di anni.

La nuova specie Panagrolaimus kolymaensis fotografata al microscopio elettronico a scansione. © Alexei V. Tchesunov and Anastasia Shatilovich / Institute Of Physicochemical and Biological Problems in Soil Science Ras

Un bagaglio antico. I due team tedeschi hanno poi ricostruito e sequenziato il DNA dei nematodi siberiani, e hanno condotto analisi filogenetiche per confrontarlo con quello delle specie più moderne: è emerso così che gli organismi da poco resuscitati appartenevano a una specie nuova, ribattezzata Panagrolaimus kolymaensis. Quando i ricercatori hanno comparato il corredo genetico dei nematodi del Pleistocene con quello del Caenorhabditis elegans, usato come organismo modello in moltissimi esperimenti di medicina e biologia, gli scienziati si sono accorti che la maggior parte dei geni necessari alla criptobiosi presenti nel C. elegans erano già presenti nel nematode del Pleistocene.

Ingrediente segreto. Entrambe le specie quando vengono esposte a condizioni di intensa disidratazione, per esempio quando vengono parzialmente essiccate in laboratorio, producono uno zucchero chiamato trealosio, che probabilmente le aiuta a sopravvivere all'essicazione vera e propria e al congelamento. Nel caso della nuova specie P. kolymaensis, una lieve essiccazione favorisce la criptobiosi e prolunga la sopravvivenza a -80°C. Anche il C. elegans quando è esposto a questo trattamento può sopravvivere per 480 giorni a -80°C, senza nessuna riduzione della capacità riproduttiva quando viene resuscitato.

Ci vediamo tra 50.000 anni... Questo kit di sopravvivenza genetico che sembra essersi preservato nel tempo aiuta i vermi nematodi a sopportare condizioni climatiche molto estreme e funziona come una macchina del tempo, capace di traghettarli da un'era geologica all'altra.

13 agosto 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us