Scienze

Un nuovo sistema di collegamento diretto tra smartphone e automobile

Nuova tecnologia di collegamento.

Arriva la tecnologia che permette di attaccare il cellulare al computer della tua auto. Poi usi il suo gps e le altre applicazioni in collegamento diretto con la vettura.

“Il nuovo sistema potrebbe far crollare le vendite di gps classici”

Debutto a marzo - Lo standard è fortemente voluto da Nokia, che prevede di integrare i suoi smartphone e le sue mappe Ovi Maps all'interno degli schermi dell'automobile. Si chiama “terminal mode” ed è stato presentato lo scorso marzo, dopo che l'azienda finlandese ha stretto accordi con diversi partner del settore automobilistico.

Gruppo di potere - Il gruppo di lavoro tedesco Consumer Electronics for Automotive (CE4A) lo ha ora promosso e la tecnologia che connette i dispositivi mobile al sistema di infotainment delle automobili potrebbe diventare una realtà entro il prossimo anno. Lo standard è stata messo a punto in partnership con il Nokia Research Center di Palo Alto in California.

Come funziona - In pratica il terminal mode incluso nelle automobili permette di collegare via cavo lo smartphone alla macchina, senza ulteriori setup, così da usare: sistema di navigazione, applicazioni e servizi del cellulare, direttamente sullo schermo dell'automobile, rendendo così obsoleti gli attuali navigatori gps.

Connessione bidirezionale - Secondo Nokia l'integrazione di servizi e contenuti dello smartphone negli altoparlanti, nei display e nei sistemi di controllo del veicolo è molto utile in quanto bidirezionale: lo smartphone può accedere alle informazioni del veicolo e offrire così all'utente informazioni più pertinenti, come: velocità o consumo di carburante oltre che scaricare da Ovi Store specifiche applicazioni relative alla guida.

Guarda le auto più incredibili

8 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us