Scienze

Twitter ora ti frega le foto

Twitter non paga i diritti d'autore.

Twitter ultimamente ha modificato le sue regole, come è espresso nei nuovi termini del servizio. Da oggi ogni fotografia condivisa su Twitter viene ceduta al servizio che può venderla anche a soggetti terzi, senza dover pagare alcun diritto all’autore.

“Si accende il dibattito online dopo gli ultimi cambiamenti ai termini d’utilizzo del servizio”

Addio proprietà – Quando un utente conferma di voler utilizzare il servizio online, Twitter può fare praticamente di tutto con le fotografie e i contenuti che vengono pubblicati e condivisi: in pratica diventano di sua esclusiva proprietà. Ciò forse non ha inlfluenza sull’utente medio, che è interessato a diffondere i propri pensieri e le proprie immagini, ma è una grana per i professionisti, che non possono vendere le immagini pubblicate via Twitter.

Usano le tue foto, senza pagare – In pratica nei termini è segnato un passaggio che afferma come sottoponendo, postando o disponendo qualsiasi contenuto per mezzo del servizio si concede a Twitter una licenza globale, esclusiva e gratuita, compreso il diritto di licenza a terze parti, per usare, copiare, riprodurre, modificare, adattare, trasmettere, distribuire e pubblicare il suddetto contenuto su qualsiasi media e metodo di distribuzione dei contenuti.

Vendita a terzi – Il punto oscuro della novità è che, sempre accettando i termini del servizio, si concede a Twitter il diritto di vendere i contenuti a società, organizzazioni o individui, che possono così trasmettere, pubblicare e in pratica usare i contentuti forniti dagli utenti. Le immagini dell’ultima festa di compleanno a casa di amici possono dunque essere usate per scopi puramente commerciali, con l’implicito permesso di chi ha pubblicato e condiviso le fotografie via Twitter.

Twitter: autoscatti vip. Guarda la gallery!

19 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us