Scienze

Tutte le novità dell'anti-iTunes di Google

Le novità sul nuovo servizio della grande G.

Secondo il Wall Street Journal, Google è pronta per tuffarsi nel mercato musicale con un servizio per il download e l'ascolto on streaming di canzoni collegato al suo motore di ricerca a cui seguirà, nel 2011, un servizio musicale in abbonamento per cellulari con il sistema operativo Android. L'iniziativa si affiancherà (per analogia) quindi al progetto di videoteca online previsto per YouTube.

“Il servizio musicale di Google coprirà l'acquisto di canzoni e l'ascolto in streaming”

Risultati musicali - Entro l'anno il peggior incubo di Apple potrebbe diventare realtà. Il colosso di Mountain View, dopo l'annunio della Google TV, starebbe per lanciare già entro l'anno un negozio online di musica per acquistare e scaricare tracce musicali delle principali case discografiche. Si tratta al momento solo di indiscrezioni, anche se autorevoli, e il vantaggio Google Music Store (il nome non è ancora ufficiale) rispetto ad altri negozi musicali (come iTunes) sarebbe la potenza del suo motore di ricerca che consentirebbe di trovare i collegamenti alle canzoni nei risultati del search engine. Un servizio che affiancherà il progetto di videoteca online previsto per YouTube.

Scontro con Apple - Ma questo sarebbe solo l'inizio perché Google punta a un mercato ancora più ampio. Sempre secondo il Wall Street Journal, il colosso di Mountain View ha intenzione di spingersi oltre e offrire un servizio di abbonamenti musicali in streaming per gli smartphone Android a partire dal 2011. Non solo l'acquisto di brani, ma anche la possibilità di ascoltare le canzoni in streaming senza doverli scaricare sul cellulare. L'ingresso di Google nel settore musicale aprirebbe uno scontro diretto con Apple che al momento controlla il 28% dell'intero mercato musicale negli Stati Uniti.

Guarda gli strumenti musicali hi-tech

23 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us