Tre cellule per la vista

Solo tre tipi di cellule, sulla retina si incaricano di essere sensibili alla luce. E non solo per vedere.

20036181170_14

Tre cellule per la vista
Solo tre tipi di cellule, sulla retina si incaricano di essere sensibili alla luce. E non solo per vedere.
La complessa struttura della retina racchiude tre tipi di cellule che percepiscono la luce.
La complessa struttura della retina racchiude tre tipi di cellule che percepiscono la luce.
Sono tre i tipi di cellule che si occupano, negli occhi dei topi, di vedere. Sono i classici coni e bastoncelli, e un terzo tipo presente nella retina che produce una sostanza chiamata melanopsina. «Siamo abbastanza certi, dice King-Wai Yau, professore di neuroscienze all'università Johns Hopkins, che il sistema coni/bastoncelli e quello della melanopsina siano gli unici implicati nella ricezione della luce.»
Ma queste strutture non servono solo per vedere: le cellule produttrici di melanopsina sono, infatti, coinvolte anche nei ritmi circadiani, nelle risposte comportamentali alla luce e nella chiusura e apertura della pupilla.
Topi coraggiosi. Per gli esperimenti sono stati utilizzati topi geneticamente modificati, privi cioè di uno dei tre tipi di cellule visive. Incrociando i tre ceppi è stato possibile ottenere topi con vari difetti visivi, e controllare quindi la relativa importanza delle cellule nella risposta, sia visiva sia di altro tipo, alla luce. Alcuni di questi topi non sono più spaventati dalla luce, come accade per i loro simili selvatici.

(Notizia aggiornata al 26 giugno 2003)

18 Giugno 2003