Test nucleari

1946_baker-11946_baker-21949-08-29_semipalatinsk1951_george-1th1952_ivy1952_tumbler-snapper1953-03-15_house2-11953-03-15_house2-21953_grable1957_diablo1958_hardtacktsardrop0_500tsardrop1_500tsardrop2_500tsardrop3_5001962_aztec1962_sedancrater1971_mururoa-11971_mururoa-2Approfondimenti
1946_baker-1

24 luglio 1946, il test Baker dell'Operazione Crossroads è la prima esplosione atomica sottomarina: una bomba a fissione da 21 kt (più o meno della stessa potenza di quella di Nagasaki) viene fatta detonare a una trentina di metri di profondità al largo dell'atollo di Bikini (Isole Marshall), nel Pacifico.

1946_baker-2

Il fungo di Baker: alla base si possono vedere le navi ancorate, disposte attorno al "ground zero" del test per studiare gli effetti dell'esplosione.

1949-08-29_semipalatinsk

29 agosto 1949, il primo test dell'Unione Sovietica.

1951_george-1th

9 maggio 1951, il test George dell'Operazione Greenhouse: la prima bomba termonucleare sviluppa una potenza di 225 kt.

1952_ivy

16 novembre 1952, Ivy esplode su di un atollo delle Isole Marshall sviluppando una potenza di 500 kt.

1952_tumbler-snapper

Sospesa a 90 metri sulla sabbia del deserto del Nevada, un millisecondo dopo la detonazione Tumbler-Snapper si esibisce in questa spaventosa figura nella notte.

1953-03-15_house2-1

15 marzo 1953, Nevada: Operazione Upshot-Knothole, test Doorstep.

Si studiano gli effetti di un'esplosione atomica su edifici e abitanti (manichini) a differenti distanze da una deflagrazione, in questo caso a circa 2,5 km.

1953-03-15_house2-2

15 marzo 1953, Nevada: Operazione Upshot-Knothole, test Doorstep.

Si studiano gli effetti di un'esplosione atomica su edifici e abitanti (manichini) a differenti distanze da una deflagrazione, in questo caso a circa 2,5 km.

1953_grable

25 maggio 1953, Nevada: il cannone atomico M65 spara un proiettile nucleare da 280 mm a 10 km di distanza, dove esplode a 150 metri dal suolo sviluppando una potenza di 15 kt.

1957_diablo

15 luglio 1957, Nevada: l'atmosfera ionizzata dall'esplosione di Diablo.

1958_hardtack

L'immenso fungo dell'esplosione termonucleare Hardtack I, nel Pacifico.

tsardrop0_500

È la più potente atomica (fusione) mai realizzata e sperimentata: 1.500 kt veicolati da un ordigno a tre stadi lanciato da un aereo. In questa sequenza di quattro immagini il lancio e l'esplosione.

tsardrop1_500

È la più potente atomica (fusione) mai realizzata e sperimentata: 1.500 kt veicolati da un ordigno a tre stadi lanciato da un aereo.

tsardrop2_500

È la più potente atomica (fusione) mai realizzata e sperimentata: 1.500 kt veicolati da un ordigno a tre stadi lanciato da un aereo.

tsardrop3_500

È la più potente atomica (fusione) mai realizzata e sperimentata: 1.500 kt veicolati da un ordigno a tre stadi lanciato da un aereo.

1962_aztec

Con l'Operazione Dominic, nel 1962, sono stati condotti 100 test nucleari (tra i quali Aztec) tra il Nevada e il Pacifico.

1962_sedancrater

6 luglio 1962, Nevada: il cratere Sedan è il risultato di un'esplosione da 100 kt a circa 190 metri di profondità, che ha sollevato 12 milioni di tonnellate di polveri lasciando un "buco" di 100 metri di profondità per 400 di diametro.

1971_mururoa-1

Polinesia: qui la Francia effettua i suoi test nucleari.

1971_mururoa-2

Polinesia: qui la Francia effettua i suoi test nucleari.

24 luglio 1946, il test Baker dell'Operazione Crossroads è la prima esplosione atomica sottomarina: una bomba a fissione da 21 kt (più o meno della stessa potenza di quella di Nagasaki) viene fatta detonare a una trentina di metri di profondità al largo dell'atollo di Bikini (Isole Marshall), nel Pacifico.
08 Agosto 2013