Scienze

Terremoto in Calabria, una delle aree geologiche più complesse

Erano mesi che vi erano terremoti tra l’Italia Meridionale e la Grecia e quindi sembrava assai probabile che qualche epicentro si verificasse più vicino...

Erano mesi che vi erano terremoti tra l’Italia Meridionale e la Grecia e quindi sembrava assai probabile che qualche epicentro si verificasse più vicino all’Italia. E oggi alle 12.24 si è verificato un sisma di magnitudo 5.1 ad una profondità di 65 chilometri con epicentro nel Mar Jonio a ridosso della costa calabrese. In generale si può dire che le cause dei sismi in atto è l’avvicinamento della placca africana con quella europea ad una velocità che è anche di 9 mm all’anno. In realtà però il quadro generale dello scontro fra la placca africana e quella europea è molto più complesso di quanto si possa immaginare. La semplificazione delle due placche che si scontrano non è più soddisfacente, poiché i geofisici hanno potuto individuare e descrivere una molteplicità di microplacche, ossia di piccole placche che possiedono movimenti e interazioni particolari. Il puzzle diventa ancora più sfaccettato nella regione calabra, dove, grazie a una ricerca recente condotta da Fabio Speranza e Patrizia Macrì (INGV Roma) assieme a colleghi dell’Università di Padova il quadro che ne è uscito risulta estremamente complicato. Nell’area collinare compresa tra le cittadine di Crotone e Catanzaro le ricerche hanno messo in luce quattro blocchi di crosta terrestre che hanno subito distinti movimenti: due di essi hanno subito una rotazione antioraria avvenuta negli ultimi 1.2 Milioni di anni, altri due una rotazione oraria. I movimenti sono molto recenti, perché sono stati osservati su rocce che hanno solo 1.2 milioni di anni. Questo fa ipotizzare che queste rotazioni possano essere ancora attive oggi, e legate ad alcune faglie (fratture in movimento) che stanno ulteriormente frammentando la “microplacca” della Calabria. Tutto questo serve per dire che il Mediterraneo è un vero puzzle, composto di “tessere” crostali anche piccolissime, che probabilmente non abbiamo ancora identificato del tutto. Qui sotto il quadro dell'area mediterranea, dove sono indicate le velocità di movimento delle placche e i terremoti più forti.

5 aprile 2014 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us