Il teletrasporto sarà così?

Come funziona il teletrasporto quantistico. L'articolo principale si trova qui

teleport2teleportation1a_previewteleportation1b_previewteleportation3a_previewteleportation3b_previewteleportation4a_previewteleportation4b_previewApprofondimenti
teleport2

Le “magiche” proprietà della meccanica quantistica rendono possibili alcuni fenomeni inimmaginabili fino a una ventina di anni fa… Il più eclatante di tutti è il teletrasporto. Il teletrasporto quantistico, in realtà, è un po’ diverso da quello che immaginano tutti, cioè quello di Star Trek, in cui il teletrasportato è smaterializzato in un luogo e rimaterializzato in un altro. Nel teletrasporto quantistico, invece, non c’è trasferimento di materia ma di informazioni. Ecco come si potrebbe usare questa tecnica per trasferire un uomo dalla Terra a Marte.

teleportation1a_preview

Terra. Si prepara una capsula per il teletrasportato e una capsula con una “materia ausiliaria” composta da un ugual numero di particelle.

teleportation1b_preview

Marte. La materia ausiliaria ha un “gemello” su Marte: ogni particella marziana è correlata (tramite l’entanglement) a una sulla Terra.

teleportation3a_preview

Terra. Si effettua una misura sul teletrasportato (per “estrarne” le informazioni), facendolo interagire con la materia ausiliaria.

teleportation3b_preview

Marte. Il risultato della misura (sotto forma di bit) è inviato su Marte, dove la materia ausiliaria si è già istantaneamente modificata.

teleportation4a_preview

Terra. Il processo di misura distrugge il teletrasportato sulla Terra. Al suo posto, rimane una massa di materia informe.

teleportation4b_preview

Marte. Grazie alle informazioni ricevute dalla Terra, è possibile ricostruire – atomo per atomo – il teletrasportato su Marte.

Le “magiche” proprietà della meccanica quantistica rendono possibili alcuni fenomeni inimmaginabili fino a una ventina di anni fa… Il più eclatante di tutti è il teletrasporto. Il teletrasporto quantistico, in realtà, è un po’ diverso da quello che immaginano tutti, cioè quello di Star Trek, in cui il teletrasportato è smaterializzato in un luogo e rimaterializzato in un altro. Nel teletrasporto quantistico, invece, non c’è trasferimento di materia ma di informazioni. Ecco come si potrebbe usare questa tecnica per trasferire un uomo dalla Terra a Marte.