Focus

Le tavole periodiche che non vi hanno fatto vedere a scuola

Dalle rappresentazioni alternative di quella "classica" alle ironiche rivisitazioni usate per classificare... davvero tutto: la tavola periodica ideata da Dmitrij Mendeleev in una veste inedita.
Dmitrij Mendeleev: 8 cose da sapere sull'inventore della tavola periodica

La forma della tavola periodica di Dmitrij Mendeleev è ben nota a tutti gli appassionati di chimica: ma dimentichiamoci per un attimo la classificazione canonica e rettangolare degli elementi. Nei cento anni successivi alla morte di Mendeleev sono state prodotte oltre 700 rappresentazioni alternative del suo schema: cubiche, a cilindro, piramidali, tridimensionali. Per non parlare di quelle "meno serie", che sfruttano il ben noto schema per classificare elementi non scientifici. Dalle più alle meno accademiche, le migliori varianti della tavola di Mendeleev.

Qui una rappresentazione alternativa della tavola periodica "standard", questa volta in formato circolare. I chimici la conoscono come tavola periodica in formato "TROPE" (The Ring Of Periodic Elements).

La tavola periodica degli elementi con la provenienza conosciuta o presunta di ciascuno di esso: per esempio, l'idrogeno presente in ogni singola molecola d'acqua (anche nel nostro corpo) viene dal Big Bang; ossigeno e anidride carbonica sono prodotti della fusione nucleare all'interno delle stelle; il ferro ha origine in lontane supernove; il mendelevio è stato prodotto dall'uomo.

Questo formato in tre dimensioni viene definito "a fiore".

Una delle versioni più eleganti della tavola periodica degli elementi: fu appositamente realizzata per la rivista Life e pubblicata nel 1949, a corredo di uno speciale sugli atomi.

Rifatta con le geniali illustrazioni divulgative dei grafici e videomaker di AsapScience.

Dei minerali fittizi, con tanto di suddivisione per fonte di ideazione: programmi televisivi, serie animate, giochi, fumetti, film, letteratura. Sì, c'è anche la criptonite (Kr).

Tavola periodica delle razze di gatto. Divise per pelo corto, pelo lungo e incroci.

Una tavola periodica, piuttosto dettagliata, delle bevande alcoliche più conosciute. In alto a destra in ciascun riquadro, la gradazione alcolica del drink. In basso a destra, la data della sua scoperta e a sinistra l'indicazione sul sapore. Le bevande si dividono in fermentate (birre e vini), mischiate (cocktail) e distillate (superalcolici).

La tavola periodica dei vari tipi di carne o pesce, suddivisi in carni rosse, pollame, pesce e "misti". il bacon, in questa infografica americana, viene definito la carne "nobile" per eccellenza.

Dalla carne al dessert.

Tavola periodica delle abbreviazioni e degli emoticon. Lol. Sapevi che il cervello legge gli emoticon come volti umani?

Se proprio vogliamo farci contagiare dalle manie di classificazione, non poteva mancare una meta tavola periodica. La tavola periodica delle tavole periodiche e dei loro argomenti (per esempio cibo, bevande, oggettoidi, cose meravigliose...).

Una classificazione "scientifica" dei personaggi di Hunger Games. K come Katniss Everdeen, l'eroina della serie cinematografica.

Degli Stati Europei, aggiornata al 2007. Le città stato si trovano in basso.

Tavola periodica dei presidenti degli Stati Uniti. Finora (qui una guida essenziale per capire come funzionano le primarie negli Stati Uniti).

Dei tipi di font. Per veri grafomani.

Dei peperoncini, classificati in base alle unità di Scoville (che determinano il livello di piccantezza a partire dall'azione della capsaicina sui recettori del calore della lingua).

Dei giochi che fanno i bambini del XXI secolo, e delle abilità con essi sviluppate.

La triste tavola periodica degli animali a rischio estinzione.

Di nuovo una tavola periodica alcolica: questa riguarda le tipologie di birra.

E sempre sullo stesso genere: questa riguarda i vini.

Della procrastinazione (alzi la mano chi non ci si ritrova). 15 dritte scientifiche per ritrovare la concentrazione

Una tavola periodica delle vitamine e di dove si trovano. I colori dei riquadri rappresentano gli ambiti di utilità (benessere, bellezza, sistema immunitario...).

Tavola periodica delle varie tipologie di contenuti disponibili in Rete, suddivisi in blog, video, news, social network... Alcune "sigle", come quelle di Facebook e Flickr, sono ben riconoscibili.

Sempre più "terra terra". La tavola periodica delle scarpe.

Tavola periodica delle caratteristiche dei supereroi: dalle storie relative alle loro origini, fino ai poteri fisici e mentali.

Una tavola periodica che solo gli appassionati di Mad Men sapranno interpretare.

Come sarebbe stata nel Medioevo, quando ancora vigeva la suddivisone greca in 4 elementi.

La forma della tavola periodica di Dmitrij Mendeleev è ben nota a tutti gli appassionati di chimica: ma dimentichiamoci per un attimo la classificazione canonica e rettangolare degli elementi. Nei cento anni successivi alla morte di Mendeleev sono state prodotte oltre 700 rappresentazioni alternative del suo schema: cubiche, a cilindro, piramidali, tridimensionali. Per non parlare di quelle "meno serie", che sfruttano il ben noto schema per classificare elementi non scientifici. Dalle più alle meno accademiche, le migliori varianti della tavola di Mendeleev.

Qui una rappresentazione alternativa della tavola periodica "standard", questa volta in formato circolare. I chimici la conoscono come tavola periodica in formato "TROPE" (The Ring Of Periodic Elements).