Scienze

Supervulcani pronti a esplodere

Alla scoperta dei supervulcani: laghi di magma sotterranei che, secondo un recente studio, sarebbero prossimi all'esplosione.

Un'altra previsione catastrofica minaccia il nostro pianeta. E questa volta a formularla non sono i Maya, ma un serissimo team di geologi americani: i supervulcani potrebbero prepararsi a eruzioni così violente da distruggere la Terra, in tempi molto più brevi rispetto alle centinaia di migliaia di anni stimate fino ad oggi.

Super pentole a pressione
Ma cosa sono i supervulcani? Si tratta di grandi caldere, 10 o 12 in tutto, ubicate nel sottsuolo in varie zone del pianeta. Larghe diverse decine di chilometir, sono generate da un punto caldo - in inglese “hot spot” - situato in profondità sotto di esse.
Non si tratta di veri e propri vulcani, anche se al loro interno ci sono crateri più o meno grandi e una costante attività di tipo secondario, tra cui geyser, fumarole e sorgenti termali. Le più note strutture di questo tipo sono i Campi Flegrei in Italia, Yellowstone negli Stati Uniti e il lago Toba in indonesia.
[La mappa interattiva dei vulcani italiani]

Effetto Terra

Com'è fatto il centro della Terra? Che cosa sta succedendo sotto la pianura padana? Gli studi per prevedere i terremoti sono affidabili?
Segui il blog Effetto Terra e avrai tutte le risposte e le informazioni sulle scienze della terra.

Eruzione record
Secondo Guilherme Gualda della Vanderbilt University di Nashville (Tennesse), la pressione del magma all'interno degli immensi depositi sotterranei che alimentano i supervulcani potrebbe aumentare fino al punto di rottura nel giro di qualche centinaio di anni e non 100.000 o 200.000 come si è creduto fino ad oggi.
Se queste caldere dovessero esplodere le conseguenze sarebbero devastanti e seconde solo all'impatto di un grande asteroide: il boato sarebbe così potente da essere sentito in ogni angolo del pianeta, i cieli si oscurerebbero per anni e un'intensa pioggia, nera di cenere e detriti, cadrebbe incessante per giorni o settimane.

Yellowstone a rischio
Tra i supervulcani più nervosi, negli ultimi anni c'è sicuramente quello di Yellowstone: appena 7000 metri sotto al celebre parco ribolle infatti un lago di magma profondo più di 400 chilometri formatosi oltre 600.000 anni fa, all'epoca dell'ultima grande eruzione avvenuta in quell'area. A partire dal 2004 il livello del magma è aumentato a velocità mai registrate prima, facendo scattare l'allerta nella comunità scientifica.
La più recente super eruzione risale a 74.000 anni fa e ha interessato la caldera indonesiana del lago Toba: è stato un evento potentissimo, 10 volte più violento rispetto all'esplosione del Mt. St Helens, e con conseguenze che hanno interessato ogni zona del pianeta.
«Le nostre ricerche dimostrano che questi laghi di magma sono piuttosto instabili, e non possono resistere all'infinito senza esplodere», spiega Gualda ai media. «Il fatto che le eruzioni avvengano in tempi storici e non geologici cambia radicalmente la natura del problema e le attività di monitoraggio da intraprendere»

Ti potrebbero interessare anche:
Le più belle foto di vulcani
Le più grandi esplosioni di sempre
Come funziona un vulcano

13 giugno 2012 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us