Stampanti: Canon “censura” e HP va di tablet

L'evoluzione delle stampanti!

photosmart-estation-c510_195436
|

Le nuove stampanti centralizzate da ufficio di Canon saranno in grado di riconoscere delle parole chiave nei documenti e avvertire chi di dovere se qualcuno osa stamparle. Hp, invece, aggiunge funzioni Internet e tavolette ai suoi modelli.

 

“La HP Photosmart eStation con tablet è già in vendita negli States e in Gran Bretagna”

 

Policy aziendale – È una funzione solo annunciata che però sta già scatenando aspre polemiche. Uniflow 5, il nuovo sistema di gestione centralizzata delle stampanti aziendali di Canon, sarà dotato di funzioni OCR (riconoscimento ottico dei caratteri) in modo da “intercettare” nelle stampe, scansioni, copie e fax delle parole chiave inserite una “blacklist”. Si tratta di una soluzione che, nell’ottica di Canon, mira a potenziale la sicurezza aziendale. Se, per esempio, un impiegato decidesse di stampare un documento che contiene la parola “riservato”, il sistema entra in azione bloccando non solo la stampa, ma inviando anche un’e-mail ai responsabili.

 

Tablet di stampa – Le nuove stampanti di HP, invece, hanno decisamente imboccato la strada del web escludendo di fatto la necessità di usare un computer. Il modello più avanzato è sicuramente la HP Photosmart eStation C510 che, non solo è in grado di farsi un giretto su Internet, ma dispone anche di un tablet da 7 pollici con Android 2.1 che serve per gestire la stampante ma che puoi usare come una normale tavoletta. Dispone, infatti, di 4 Gb di memoria interna (espandibile a 32GB tramite MicroSD) , della connessione Wi-Fi, e include anche una serie di applicazioni stranamente non Google (niente Gmail o Google Search insomma), ma di Yahoo!. Non manca però l’app Nook di Barnes & Noble per leggere gli e-book. Non si sa ancora quando arriverà in Italia, ma è già in vendita negli States (399 dollari) e in Gran Bretagna (379 sterline).

 

BlackBerry PlayBook. Guarda la gallery!

 

14 ottobre 2010