Scienze

Sorpasso di Apple su Microsoft a Wall Street

Storico sorpasso in borsa di Steve Jobs.

Il valore di Apple supera quello di Microsoft e la trasforma nella più grande e ricca tech company mondiale.

“Non succedeva da 22 anni: il valore delle azioni di Apple supera quello di Microsoft”

Quanto valgono – Stando ai dati della Reuters Mercoledì 26 Maggio Apple è cresciuta del 2,8% e con un valore di circa 222 miliardi di dollari (circa 180.508.200.000 €), mentre Microsoft appena 219 miliardi di dollati (178.068.900.000 €).

Crescita e precedente – Sembra uno scioglilingua ma è la realtà: le azioni di Apple valgono dieci volte il loro valore di dieci anni fa. La causa sono gli enormi profitti per aver rivoluzionato l’elettronica di consumo con prodotti trendy, easy e di largo consumo come iPod, iPhone e MacBook. Secondo i dati di Reuters, esiste un predente del sorpasso: Apple aveva già superato Microsoft il 19 Dicembre 1989.

Nonostante sia ovunque – Il sistema operativo di Microsoft è il principale sistema dei personal computer: ancora oggi gira sul 90% delle macchine mondiali, nelle sue recenti o passate versioni. Nonostante il monopolio non è riuscita, tuttavia, a crescere sfruttando il suo periodo di gloria durante la metà degli anni ’90, con il suo prodotto di successo Windows 95. Le sue azioni valgono il 20% in meno di quanto valevano dieci anni fa.

La Mela invece... – Il produttore di Cupertino invece, dopo altalenanti periodi in cui, anche con seri difficoltà, ha provato a uscire dalla nicchia e a inserire i suoi prodotti in ampie areee di mercato, ha scelto la via dell’investimento. A partire dal 1997 ha speso molto di più di Microsoft, che al tempo valeva 5 volte Apple. Come ha investito? In innovazione, ricerca e sviluppo di nuovi prodotti. Il sacrificio è valso la proverbiale candela, dato che, dall’iPod fino al nuovo iPad, i suoi prodotti hanno conquistato il mercato, dettando tendenze e regole.

Guarda la gallery dei migliori web sfottò...

27 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us