Scienze

Social network: Farmville & co. ti spiano

La privacy sui social è un problema.

La denuncia arriva dall’autorevole Wall Street Journal: le applicazioni più popolari del social network raccolgono e vendono le informazioni degli utenti agli inserzionisti. Ma Facebook si difende dicendo che si tratta solo di una “manciata” di dati senza importanza.

“Secondo il WSJ basta il Facebook ID per accedere ai dati più privati degli utenti e dei loro amici”

Gioco pericoloso - Facebook è di nuovo nell’occhio del ciclone per violazione della privacy. Da un’inchiesta del Wall Street Journal emerge che molte delle applicazioni più utilizzate dagli utenti su Facebook raccolgono regolarmente, analizzano e vendono i dati rubati ad aziende specializzate in marketing e pubblicità. Il quotidiano finanziario americano punta il dito contro Farmville di Zynga Game Network con all’attivo ben 59 milioni di utenti, Texas HoldEm Poker e Frontierville. Tre popolarissimi giochi, tutti nella top ten delle app più gettonate a livello mondiale, che avrebbero trasmesso a terze parti anche dati personali degli “amici” dell’utente sotto tiro. Quindi il numero delle vittime di questa ennesima violazione della privacy in pratica non si contano.

Sappiamo chi sei - Sembra che a nulla serva impostare le regole della privacy al massimo livello, e non è chiaro da quanto tempo le applicazioni abbiamo fregato dati personali agli utenti. Un portavoce di Facebook, a seguito della denuncia del Wall Street Journal, ha fatto sapere che provvederanno a “limitare drasticamente” l’esposizione delle informazioni personali degli utenti. Ma aggiunge anche che con il solo “Facebook ID” non è in grado di offrire accesso a dati sensibili. Il Wall Street Journal, invece, non è d’accordo perché afferma che lo “User’s Id” aprirebbe le porte ai dossier più riservati dell’utente, alle foto e i video, a dati come età, occupazione, e persino residenza. E il “pacchetto” completo delle informazioni pare sia già stato venduto al miglior offerente…

La sexy spia di Facebook. Guarda la gallery!

18 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us