Scienze

Smemorati per colpa di un gene

Del vostro primo bacio ricordate ogni minimo particolare? È tutto merito di ADRA2B: il gene che attiva la memoria "emotiva", quella cioè legata alle nostre sensazioni, sia belle sia brutte. Il ricordo delle brutte esperienze ci aiuta a non ripeterle per evitare, in termini evolutivi, di mettere a rischio la nostra specie.
Ma come mai qualcuno riesce a ricordare le emozioni forti (positive o negative che siano) meglio di altri?
Secondo i ricercatori dell'Università di Zurigo, alcune variazioni del gene ADRA2B – che stimola la produzione di noradrenalina, neurotrasmettitore responsabile dello "stoccaggio" dei ricordi – portano alcune persone a ricordare meglio.
I ricercatori hanno osservato un gruppo di volontari: alcuni africani del Ruanda – sopravvissuti alla guerra - e altri europei. A tutti sono state mostrate immagini positive (matrimoni, famiglia), negative (guerra e devastazioni) e neutrali (oggetti d'arredo). I volontari, sia africani sia europei, che possedevano la variazione del gene si sono mostrati più abili nel ricordare le fotografie positive e negative, indipendentemente dalle loro precedenti esperienze di vita. Mentre le immagini neutre dal punto di vista emotivo sono state ricordate da tutti nello stesso modo.

Nella foto: una scena del film "Se mi lasci ti cancello" (2004), in cui i protagonisti vogliono cancellare, con un sistema tecnologico superavanzato, dalla mente i ricordi della loro storia d'amore finita. Ma i ricordi servono, anche quelli brutti.





30 luglio 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us