Focus

Sim sala bim: il cervello inganna gli occhi!

magician_04
|

A me gli occhi… Anzi il cervello! Sì perché i giochi di prestigio, in realtà, sono efficaci soprattutto sulla nostra mente. Se n’è accorto un neuroscienziato che nel tempo libero fa il prestigiatore, usando i suoi trucchetti in laboratorio. Durante un esperimento ha mostrato ad alcuni studenti un video con un mago che lanciava in aria una pallina tre volte. Ma l’ultima volta misteriosamente la palla spariva in aria. Guarda il video
Ci sei cascato? Allora sei come il 68 per cento dei volontari, che hanno creduto di vedere la pallina salire in aria e non scendere più. In realtà il mago non l’ha mai lanciata.
E l’inganno non è partito dagli occhi, ma dal cervello.
Monitorando i movimenti degli occhi, lo scienziato e il suo team hanno scoperto, infatti, che i volontari non guardavano la pallina ma la faccia del mago. E la posizione del suo sguardo (verso l’alto anche quando la pallina non era stata lanciata) ha distorto la loro percezione. Questo, secondo gli scienziati, dipende da un preciso percorso mentale che ci fa credere di vedere anche quello che in realtà gli occhi non hanno visto. L’illusione, quindi, non è ottica ma tutta cerebrale.
Lo dimostrerebbe il fatto che nel secondo video (clicca qui per vederlo), grazie allo sguardo del mago rivolto verso il basso (e quindi alla mano), gli studenti hanno immediatamente capito il trucco.

 

21 novembre 2006