Scienze

Sicurezza 2.0: la Polizia inglese comunica via Twitter

Pubblicate in tempo reale le richieste di intervento.

La Greater Manchester Police ha deciso di aggiornare in tempo reale i cittadini sulle chiamate di intervento ricevute e che richiedono, almeno all'apparenza, un'attenzione immediata. È un modo anche per far capire ai politici la mole di lavoro che è chiamata a svolgere ogni giorno.

“Nell'arco di 7 ore le richieste di intervento pubblicare su Twitter erano oltre 800”

Crimini minori - La Polizia di Manchester ha scelto twitter come “megafono” per comunicare ai concittadini che non esistono solo i “crimini maggiori” - omicidi, furti e incidenti - ma che molto del suo lavoro è fatto di piccoli interventi che spesso si rivelano anche dei falsi allarmi. Così, messa alle strette da tagli al bilancio all'orizzonte, dalle 5 di giovedì mattina fino alle 5 di venerdì mattina, ha postato online tutte le richieste di intervento ricevute. Nell'arco delle prime sette ore i “casi” segnalati erano più di ottocento.

Strano ma vero - Le richieste di intervento più stravaganti? Quella di un uomo sospetto che si aggirava su un ponte con un bambino in braccio e tutta l'intenzione di buttarlo in acqua. Quando è intervenuta la pattuglia si è scoperto invece che è vero che un uomo anziano camminava su un ponte ma con il suo cane in braccio. C'è anche la segnalazione di una donna che, dopo aver messo il carburante sbagliato nella macchina, l'ha abbandonata alla pompa di benzina, e non si contano le denunce di persone che fumano dove è vietato. Ovviamente, nell'elenco, ci sono anche problemi più seri come incidenti d'auto, liti domestiche, bambini che scappano di casa e scippi.

Guarda le auto più incredibili

16 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us