Perché bisognerebbe scrivere a mano?

Una ricerca pubblicata di recente sottolinea che scrivere a mano non è un puro esercizio di stile, ma una pratica che migliora la memoria e la capacità di concentrarsi.

shutterstock_768625216
Uno studio conferma: scrivere a mano è ancora utile.|Shutterstock

Impugnare la penna è un toccasana per la mente. Lo sottolinea una ricerca pubblicata sulla rivista americana Psycological Science, secondo cui scrivere a mano sviluppa la memoria, la concentrazione e la capacità di sintesi.  

Stare a dieta può provocare una crisi di coppia? Come cambiano i papà con le figlie femmine? A queste e altre domande curiose e divertenti risponde il nuovo Focus D&R in edicola.

i Più concentrati. Durante una lezione, gli studiosi hanno messo a confronto due gruppi di studenti: uno prendeva appunti sul pc, l’altro su normali quaderni.

Il risultato? Chi scriveva a mano, essendo più lento, non appuntava tutto ed era costretto a selezionare le informazioni importanti, memorizzandole meglio. Era inoltre più concentrato dei colleghi, distratti da Internet.

 

Riconoscendo quindi i benefici della scrittura tradizionale, l’Università di Harvard impone di svolgere alcune esercitazioni scrivendo a mano, mentre in Italia già si celebra una “giornata nazionale della scrittura a mano” (23 gennaio).

 

 

28 Aprile 2018 | Focus Domande e Risposte