Scienze

Scienza atomica fredda sulla Stazione spaziale internazionale

Nel Cold Atom Lab della Iss la temperatura è di un soffio sopra lo zero assoluto: nasce una scienza del freddo per studiare il comportamento degli atomi in assenza di gravità.

In natura, sulla Terra, la temperatura più bassa mai registrata finora è stata di -98 gradi sottozero, in Antartide, nell'inverno del 2010. Sul lato (per noi) nascosto della Luna le temperature arrivano a -170 °C e nello Spazio intergalattico - in quel vuoto cosmico dove la densità di materia nota scende a pochi atomi di idrogeno per metro cubo - si arriva a -270 °C, praticamente a un soffio dallo zero assoluto (-273,15 °C), temperatura per noi teoricamente irraggiungibile.

Teoricamente, perché nel 2013 un team di ricercatori del Max-Planck-Institut annunciò di avere portato, in laboratorio, una nuvola di atomi di potassio a una temperatura di un soffio sotto lo zero assoluto.

La ricerca del freddo sembra però avere cambiato passo nel 2017 con l'avvio di un nuovo esperimento - CAL (Cold Atom Laboratory) - del JPL della Nasa sulla Stazione spaziale internazionale.

ISS, Stazione spaziale internazionale, CAL (Cold Atom Laboratory), zero assoluto
L'esperimento CAL (Cold Atom Laboratory) poco prima della partenza verso la Iss. © Nasa

CAL è il primo laboratorio in orbita terrestre in grado di produrre nubi di atomi in condizioni ultra fredde, a temperature prossime a zero gradi Kelvin (-273,15 °C): nel piccolo laboratorio del fragile habitat in orbita a 400 km sulle nostre teste si ottengono temperature che risultano le più fredde nell'Universo conosciuto.

Scienza atomica fredda. È una sfida tecnologica di grande valore. A quelle temperature gli atomi si muovono molto lentamente, anche 200.000 volte più lentamente che non a temperature “ambiente”. Questo apre nuovi orizzonti per studiare gli atomi e per come utilizzarli in indagini di importanti fenomeni fisici: «Il nostro obiettivo», spiega Rob Thompson (Nasa), «è anche quello di comprendere il modo con il quale si comportano gli atomi in microgravità e come possiamo manipolarli. Siamo alle basi di quella che diverrà in futuro la “scienza atomica fredda” nello Spazio».

Anche sulla Terra è possibile ottenere tali temperature simili, ma la gravità è un impiccio e impedisce studi di lunga durata, che invece possono essere condotti a bordo della stazione spaziale.

27 dicembre 2018 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Da Suzy Solidor ad Alice Prin, da Luisa Casati a Dora Maar. Ambizioni, amori, talenti ed eccentricità delle donne che hanno ispirato i più grandi artisti del Novecento (e non solo). E ancora: dalle latrine romane al trono-gabinetto del Re Sole, la storia del bagno e dei nostri bisogni più intimi; i prìncipi secondogeniti che si sono ribellati alle leggi di successione, e ne hanno combinate di tutti i colori.

ABBONATI A 29,90€

Alla scoperta della pelle, l’organo più esteso del corpo che si rinnova in continuazione e definisce il nostro aspetto. E ancora: come funziona il nuovo farmaco per il tumore della mammella; le ultime meravigliose sorprese della Via Lattea; l'addestramento degli equipaggi degli elicotteri di salvataggio; dove sono le riserve maggiori di gas e con quali tecniche si estrae e distribuisce.

ABBONATI A 31,90€
Follow us