Focus

Sabato i robot "sbarcano" al Politecnico di Milano

In occasione della settimana europea della robotica, si aprono le porte dei laboratori di ricerca sugli automi dell'ateneo milanese.

ribaldoandrecamtworobotsoccerplayers
Due calciatori robotici messi a punto in passato nell'Airlab del Politecnico di Milano (Foto: Airlab). |
All’inizio li vedevamo solo nei film di fantascienza, successivamente sono... sbarcati nella realtà con le prime applicazioni industriali. Ora, i robot, entrano con sempre maggiore naturalezza nella nostra vita di tutti i giorni. Li vediamo svolgere le funzioni più diverse come giocare, fare le pulizie in casa, aiutare i disabili o rendere possibili anche le più complesse operazioni chiururgiche.

Prossimamente su Focus!

Agli automi più innovativi e promettenti, Focus dedicherà un articolo nel numero della rivista che sarà in edicola a metà dicembre, dove si parlerà – tra l’altro – di uno dei laboratori più attivi in questo campo: l’Airlab del Politecnico di Milano, che sta sviluppando alcuni robot per intrattenimento basati sui dispositivi di “lettura” dei movimenti normalmente usati da console per videogame come Xbox e Wii.

Parliamone col prof.
Nel frattempo, proprio il responsabile di Airlab, Andrea Bonarini, ci racconta in questa videointervista le ultime novità in questo campo e presenta Robotics@Polimi, un evento che fa parte del programma della European Robotics Week, la settimana europea della robotica: dalle 14,30 alle 20 di sabato 3 dicembre, infatti, i laboratori del Politecnico di Milano (Campus Leonardo e Campus Bovisa) saranno aperti eccezionalmente al pubblico, dando la possibilità ad appassionati e semplici curiosi di vedere all’opera robot industriali e robot “di servizio”, modelli tradizionali e innovativi. Sarà inoltre possibile parlare direttamente con chi ha sviluppato, progettato e svolto ricerche su questi sistemi. L’ingresso è gratuito e richiede la prenotazione sul sito del Politecnico di Milano.
1 dicembre 2011 | Roberto Graziosi