Scienze

Ricerca shock: addio barriera corallina

Il "reef" sparirà entro in meno di novant'anni.

La barriera corallina sta morendo. Secondo gli scienziati dell' Institute of Physics (IOP) americano c'è poco tempo per intervenire: i reef scompariranno prima della fine del secolo.

“Senza un deciso cambio di rotta la morte del reef avverrà entro il 2100”

Effetto serra e inquinamento - Secondo gli studiosi è il 2100 la data di morte delle barriere coralline oceaniche: l'aumento della temperatura dell'acqua, dovuto al riscaldamento globale, sommato all'aumento di acidità degli oceani, causati dall'aumento dei livelli di biossido di carbonio nell'atmosfera, contribuiranno a cancellare per sempre i coralli entro i prossimi 90 anni.

Report allarmante - Nel documento pubblicato si mostra come i nostri nipoti potrebbero non conoscere le barriere coralline. La causa è principalmente lo scarso coinvolgimento pratico dei paesi sviluppati: è possibile che i presupposti dell'accordo di Copenaghen dello scorso 18 dicembre sulle emissioni globali falliscano inesorabilmente. L'obiettivo potrebbe essere infatti mancato di almeno due gradi centigradi: gli USA e l'Unione Europea stanno infatti reagendo al surriscaldamento del pianeta con troppa lentezza.

Accordi da rivedere - Secondo le intenzioni di America ed Europa, entro il 2020 si dovrebbe arrivare a un taglio delle emissioni per tornare ai livelli del 1990. Ma ciò potrebbe non bastare. Solo il Giappone e la Norvegia si sono impegnati a ridurre le proprie emissioni in maniera drastica, arrivando al 40% dei livelli del 1990. Il documento americano segnala però che solo una riduzione di almeno il 50% entro il 2050 potrebbe forse servire.

Niente più corallo - Le barriere coralline hanno già cominciato a morire e si portrebbero letteralmente disintegrare prima della fine di questo secolo. L'aumento della temperatura e l'aumento di anidride carbonica nell'atmosfera rendono infatti gli oceani più caldi e acidi, contribuendo già oggi al fenomeno di sbiancamento dei coralli. In pratica con l'innalzamento della temperatura le alghe che vivono in simbiosi col corallo muoiono, fino a far perdere la naturale colorazione. Il corallo diventa bianco e comincia a sgretolarsi. È ciò che sta avvenendo, dal 2006 e in maniera massiccia, nella grande barriera corallina australiana, il più grande ecosistema del genere al mondo.

guarda le meraviglie della terra

30 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us