Scienze

Resuscitati muschi antartici di 1.500 anni

Muschi millenari provenienti dall'Antartide sono tornati a germogliare. E hanno sorpreso anche i biologi.

Tre biologi inglesi hanno riportato in vita alcuni muschi antartici che si trovavano congelati, in uno stato di assoluta inattività, da almeno 1.500 anni. I dettagli di questa resurrezione, che ha sorpreso gli stessi scienziati, sono riportati sulla rivista Current Biology. Il gruppo era in missione sull'isola di Signy, situata a metà strada fra la Terra del fuoco e il continente antartico, con l'obiettivo di ricavare dati sul clima del passato dall'analisi dei muschi, che in quella regione formano distese compatte, fatte di zolle alte anche più di un metro. I frammenti ottenuti dagli strati situati più in profondità, e quindi più antichi, sono stati prelevati e messi in un incubatore e, inaspettatamente, hanno iniziato a germogliare. «Abbiamo prestato molta attenzione a non contaminare i campioni con materiale provenienti dagli strati più superficiali della zolla, o con microrganismi ambientali», ha spiegato Peter Convey, della British Antartic Survey, fra gli autori della scoperta. «Per il resto, non è stato fatto nulla per favorire il fenomeno, se non mettere i frammenti in condizioni di temperature e luce adatte a farli germogliare.»

Potenzialità da esplorare. È la prima volta che vengono riportate in vita piante così antiche, mentre qualcosa di simile era stato fatto in passato con batteri che si trovavano in uno stato dormiente anche da migliaia di anni. Anche se le cellule batteriche sono più semplici di quelle di un organismo vegetale, i ricercatori ora ritengono che sia possibile risvegliare muschi anche molto più vecchi di 1.500 anni.

17 marzo 2014 Margherita Fronte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us