Scienze

Reggere un bicchiere di troppo? È genetico

Un gene responsabile della resistenza all'alcool aiuterà a prevenire l'alcolismo... nelle mosche.

Reggere un bicchiere di troppo? È genetico
Un gene responsabile della resistenza all'alcool aiuterà a prevenire l'alcolismo... nelle mosche.

Quante birre prima di una sbronza? Chiedetelo a una mosca da bar se sarà ancora sobria.
Quante birre prima di una sbronza? Chiedetelo a una mosca da bar se sarà ancora sobria.

Mentre i vostri amici crollano al terzo bicchiere, voi potete tranquillamente continuare a bere aperitivi, vino e super alcolici? Il merito della vostra resistenza all'alcool potrebbe essere di un gene. Infatti è stato scoperto un gene che è responsabile della resistenza alla sbornia, chiamato appunto hangover (che in inglese significa post-sbornia).
Gli esperimenti condotti sulla Drosophila Melanogaster (il moscerino da frutta) hanno verificato che, quando presente, il gene permette alle cavie di resistere maggiormente alle nebulizzazioni alcoliche a cui sono sottoposte.
Mosca da bar. La Drosophila è stata scelta per le sue peculiari qualità: è piccola (circa 3 mm), facile da maneggiare, ha un ciclo vitale breve di 10-12 giorni ed è semplice eseguire incroci genetici, avendo solo 4 paia di cromosomi. Come si è svolto l’esperimento? È stato costruito un cilindro suddiviso in 10 ripiani (guarda il cilindro), ognuno dei quali comunica col successivo attraverso un piccolo foro. La mosca è stata introdotta dalla cima, dove sono stati inalati vapori etilici; ogni volta che la mosca si “inebriava” in un ripiano, rotolava e cadeva in quello sottostante attraverso il foro, e lì veniva di nuovo sottoposta ai vapori. Proseguendo con questa modalità, dopo circa 20 minuti la mosca è uscita dalla base del cilindro con la sbornia indotta.
Stress da bicchiere. Ripetendo l’esperimento dopo quattro ore, le mosche modificate geneticamente impiegavano circa 23 minuti per uscire, quelle con l’hangover intorno ai 28 minuti, quindi più assuefatte e resistenti all’alcool.
Il risvolto curioso e inaspettato è il legame scoperto tra stress e gene: durante l’esperimento le mosche “ubriache”, sottoposte ad alterazioni ambientali come fonti di calore eccessive, hanno vissuto più a lungo delle altre perché l’hangover attiva in loro le proteine che “accendono” i metabolismi in grado di resistere alle sollecitazioni esterne.
Lasciando ai bar la sede dei test per gli uomini, questo tipo di esperimento condotto su topi ha fornito risultati simili, confermando la possibile presenza di una predisposizione genetica alla “bevuta”.

(Notizia aggiornata al 12 agosto 2005)

12 agosto 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us