Scienze

Rdio: nasce il primo Facebook-musicale

Ascolti musica e ti fai tanti amici.

Il servizio social-musicale si chiama Rdio ed è l'ultimo progetto del team che ha in pratica inventato il p2p. Ti abboni e ascolti tutte le canzoni che ti piacciono, anche sull'iPhone e sui BlackBerry, e intanto fai amicizia a ritmo di musica.

“Rdio nasce dai creatori di Kazaa, programma-mito per la condivisione file”

Pioniere del p2p - Era il lontano 2001 e, prima ancora che nascessero eMule e i torrent alla Pirate Bay, spopolavano programmi di peer-to-peer come Kazaa, Morpheus e LimeWire: il paradiso del download illegale di musica, video e programmi per computer. La pacchia è durata poco perché Kazaa & C. sono ben presto finiti nel mirino delle major che, tra accuse e processi per scambio e condivisione di materiale coperto da diritti d'autore (copyright), li hanno costretti a chiudere. Kazaa, dopo un attimo di sbandamento, ha rialzato la testa e si è convertito in un servizio legale per il download di musica a pagamento protetta da DRM (Digital Rights Management).

Radio? No, Rdio - Il successore del leggendario Kazaa è Rdio (rigorosamente senza “a”). Si tratta di un servizio di musica in streaming con abbonamento mensile dai 5 ai 10 dollari che ti permette di ascoltare tutta la musica che vuoi, dove vuoi, visto che funziona anche sugli iPhone e i BlackBerry, e presto anche sui dispositivi Android. La musica in streaming offerta da Rdio non è una novità dell'ultima ora, se non fosse per la componente sociale alla Facebook che ti consente di creare un profilo personale e instaurare dei rapporti “musicali” con gli altri iscritti.

3 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us