Scienze

Ragni nelle banane: pericolo o bufala?

La vicenda di una ventinovenne londinese sembra una leggenda metropolitana: invece è vera, anche se non c'era alcun pericolo. Ecco come (e quando) viaggiano i parassiti insieme alla frutta.

Compra le banane al supermercato e ci trova dentro un ragno velenosissimo. Leggenda metropolitana? Lo sembra. E, in molti casi, lo è (insieme alla variante del ragno nel tronchetto della felicità). La notizia, rimbalzata da alcuni giornali inglesi, è però vera. E la disavventura capitata alla ventinovenne Consi Taylor di Londra non è così infrequente. In questo senso: trovare ragni dentro un casco di banane è una cosa normale sul luogo di raccolta. Ma nelle fasi di trasporto, lavaggio e lavorazione, normalmente fuggono da soli dalla loro “casa”.

Ragni da paura
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Fino a qui
«Almeno due specie sono tipiche degli alberi cavi in sudamerica e dei caschi di banane in particolare: la phoneutria e la heteropoda» spiega Francesco Tommasinelli, biologo ricercatore ed esperto allevatore di aracnidi. «Mentre l’ultima è innocua per l’uomo, la prima è effettivamente pericolosa, anche se non la più temibile al mondo: si tratta in entrambi i casi di grossi ragni, anche 12/15 cm di diametro comprese le zampe distese» dice Tommasinelli. A diventare così, un ragno come la phoneutria impiega 4 o 5 anni. Quello che la Taylor ha trovato su una banana non è, però, l’esemplare adulto: è un nido (in inglese cocoon, bozzolo), con dentro decine di ragnetti identificati poi come phoneutria. Pericoloso? «Per nulla. I chelicheri dei piccoli (le zanne del ragno) non hanno neppure la forza di bucare la pelle più sottile. Se accidentamente ingeriti insieme alla banana, difficile visto che stanno sulla buccia e non dentro, non provocano alcun danno».

Tutti morti
La catena di supermarket dove la giovane donna ha comprato le banane, ha provveduto a disinfestarle la casa. «Ma anche senza questo intervento, i ragnetti non sarebbero sopravvissuti all’ambiente secco e senza cibo per loro di un appartamento londinese» spiega Tommasinelli.

L'invasione dei ragni
VAI ALLA GALLERY (N foto)

11 novembre 2013 Carlo Dagradi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us