Scienze

Quando ritorna la luce...

[caption id="attachment_3207" align="alignleft" width="300" caption="La prima luce..."][/caption] Avviene tutti gli anni con una regolarità astronomica, ma...

La prima luce...

spettacolo

Polo Sud

maggio

Questo è iul momento in cui l’inverno più totale inizia a lasciare il posto alla primavera, anche se è ancora lontana. L’”inverno polare” è ben conosciuto dalle persone che vivono appena a sud del Polo Nord, ma pochissimi sanno cosa sia un inverno polare in una regione così sperduta come l’Antartide. Trascorrere anche solo sei mesi in una stazione di ricerca in Antartide è paragonabile a vivere per sei mesi sulla Stazione Spaziale. Ed è per questo che l’Agenzia Spaziale Europea partecipa alle missioni antartiche. Le difficoltà dell'inverno antartico Anche nell’inferno glaciale del Polo Sud è necessario l’suo di lampade che diano modo al corpo umano di ricordarsi dello scandire del giorno come siamo abituati a vivere alle medio/basse latitudini. Il problema non è da sottovalutare tant'è che ad alcuni ricercatori si è dovuto prestare delle cure mediche proprio perché il loro corpo possa continuare a svolgere regolarmente i propri compiti per circa 16 ore e possa regolarmente dormire per circa 8 ore. E’ vero che la situazione è completamente ribaltata rispetto alla stazione orbitante, dove lassù gli astronauti sperimentano il levare del sole 16 volte al giorno, ma gli squilibri che si possono avere in un organismo umano sono più o meno i medesimi. Ora in Antartide dopo il primo raggio di luce del Sole, il giorno prenderà via via prevalenza sulla notte fino a prendere del tutto il sopravvento. Sarà quello il momento in cui la Base Antartica pullulerà di ricercatori e scienziati. Al momento invece questi sono pochissimi, ma tra loro c’è anche un italiano, Antonio Litterio, che giorno dopo giorno ci ha raccontato la sua “avventura” che si può trovare a
.

12 agosto 2013 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us