Scienze

Portaerei USA nel mirino dei missili cinesi

Può distruggere una super portaerei Usa da 2.000 km di distanza.

Allarme al Pentagono. Pechino dispone di un super missile in grado di colpire e affondare una delle gigantesche portaerei americane con un solo colpo fino a 2.000 chilometri di distanza. È a rischio supremazia militare degli States nell’Oceano Pacifico.

“Il missile potrebbero rovesciare i delicati equilibri strategici nel Pacifico.”

Allarme rosso – Il primo campanello d’allarme l’aveva dato l’ammiraglio Robert Willard, comandante della Flotta del Pacifico, che lo scorso marzo aveva dichiarato al Congresso che la Cina stava sviluppando e sperimentando un missile balistico autoguidato di medio raggio a testa convenzionale Asbm (Anti Ship Ballistic Missile) destinato a colpire le portaerei americane. La conferma arriva in questi giorni dal segretario alla Difesa Robert Gates.

Colpita e affondata – Il missile balistico Dong Feng-21, armato con testate convenzionali ad alto esplosivo, è dotato di un raggio d’azione di circa 2mila chilometri in grado di colpire una super portaerei in soli in meno di 12 minuti. Un raggio d’azione non casuale perché circoscrive proprio quelle aree marine oggetto di scontro politico e rivendicazioni da parte della Cina come Taiwan.

Oceano Pacifico - Le portaerei statunitensi si sono infatti dimostrate un deterrente strategico importante fino a oggi contro le minacce cinesi a Taipei e l'allargamento dell'area marittima controllata dal Governo di Pechino. Non è un mistero che i cinesi considerino Taiwan una provincia “ribelle” e non abbiamo mai tollerato che gli americani le vendessero armi. Il missile Dong Feng-21 potrebbero rovesciare gli equilibri strategici nel Pacifico e mettendo a rischio la supremazia globale degli Stati Uniti se questa tecnologia si diffonde in altri Stati come Iran e Corea del Nord.

Guarda la gallery delle top invenzioni

6 agosto 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us