Scienze

Polpi, seppie e calamari: così nacquero i tentacoli

Le "braccia" dei cefalopodi ebbero origine nel corso di un'accanita competizione evolutiva, dai 160 ai 100 milioni di anni fa. Una rivoluzione dei mari contemporanea all'espansione dei dinosauri.

Gli arti multiuso di seppie, polpi e calamari, insieme agli altri "superpoteri" dei cefalopodi - come le capacità mimetiche, la visione polarizzata e l'inchiostro spruzzato per difendersi - nacquero grazie a una guerra evolutiva nelle profondità marine, tra i 160 e i 100 milioni di anni fa.

Lo afferma una ricerca dell'università di Bristol, che per la prima volta fa luce sull'origine di queste creature evolute da antichi molluschi marini con il guscio. Se sui loro antenati si hanno molte informazioni, anche grazie alla ricchezza di fossili, le dinamiche della loro diversificazione, della perdita della conchiglia e della nascita dei tentacoli erano ancora avvolte nel mistero.

Grandi cambiamenti. Secondo lo studio, basato su indagini genetiche, i cefalopodi svilupparono i loro bizzarri arti e le peculiari doti di intelligenza durante un periodo di sconvolgimenti evolutivi per gli oceani, conosciuto come Rivoluzione marina del Mesozoico.

Se sulla Terra era l'età d'oro dei dinosauri, sotto le onde le cose cambiavano rapidamente. I pesci, i cefalopodi e i loro predatori si trovarono coinvolti in una gara di agilità e velocità che portò polpi, seppie e calamari a perdere il loro guscio e ridurre lo scheletro interno, sviluppando un corpo sempre più dinamico, in grado di comprimersi velocemente, di estendersi per catturare le prede o di nascondersi in una nuvola di inchiostro.

Il metodo. Elemento chiave delle indagini è stato l'orologio molecolare, basato sul fatto che le mutazioni si accumulano nei geni con il passare del tempo. Analizzando il numero di mutazioni per milioni di anni ci si è fatti un'idea dei tempi dell'evoluzione di queste creature. Questi calcoli sono stati poi confrontati con i reperti fossili, che hanno confermato l'epoca della diversificazione e dell'esplosione dei tentacoli.

2 marzo 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us