Scienze

Più che un robot sembra un calamaro a 4 zampe!

Sembra un calamaro di terra che cammina.

Un po’ verme un po’ lumaca. La natura è da sempre fonte d’ispirazione per gli ingegneri: dagli umanoidi agli insetti, passando anche per i pesci. Finora, però, tutti i robot avevano una struttura rigida per collegare i “muscoli” artificiali. In questo caso invece...

“Due elastomeri per simulare i muscoli”

Niente meccanica - L'innovativo robot non ha nessun componente meccanico, nessun ingranaggio e quindi nessuno scheletro rigido. I ricercatori dell'Università di Harvard hanno deciso, invece, di utilizzare due elastomeri che stimolati in modo opportuno simulassero l’effetto di contrazione dei muscoli, come avviene negli invertebrati.

Calamaro di terra - L'ispirazione arriva proprio dal calamaro e il team di ingegneri è riuscito grazie a due elastomeri - uno rigido e uno flessibile - a simulare i movimenti del mollusco e a riproporli sulla terra ferma. La forma del robot si ispira a un tetrapode di circa 15 cm di lunghezza: un corpo centrale e quattro arti che si flettono se applicata la giusta forza.

Muscoli d’aria - Il robot per funzionare richiede l’uso di aria compressa che, gonfiando o sgonfiando le varie parti, fa flettere o distendere gli arti e il corpo centrale. È questo il segreto del robot invertebrato che, come vedi nel video qui sotto, si muove lentamente ma con una certa agilità. L’aria compressa viene attualmente spinta all'interno dall’esterno, ma potrebbe anche essere integrata nel robot tramite a una piccola pompa.

Materiali da migliorare - I ricercatori che lavorano al progetto stanno cercando di migliorare la risposta alla pressione e sprimentando altri materiali in grado di resistere a pressioni maggiori. Un altro obiettivo è quello di sviluppare ulteriormente il software di controllo in modo da aumentare le possibilità di movimento del robot.

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Il robot senza scheletro in azione

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

30 novembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us