Scienze

Virus giganti e cambiamenti climatici

Scoperto in Siberia un nuovo virus gigantesco, esemplare di un esercito di enormi virus. Difficile da classificare, può essere l'indizio di un potenziale grave rischio per l'uomo.

Il primo è stato il mimivirus (Mimivirus), scoperto oltre dieci anni fa: un essere dalle dimensioni simili a quelle dei batteri (che sono organismi indipendenti e molto più complessi) e dalla struttura enormemente più complessa di altri virus suoi simili, come quello dell'influenza o del vaiolo. Dopo la scoperta di altre specie come i Pandoravirus, ancora più grandi, ecco un nuovo essere, il Pithovirus sibericum.

Trovato, come suggerisce il nome, nel permafrost siberiano antico oltre 30.000 anni. La scoperta è di un gruppo di microbiologi francesi e russi guidato da Jean-Michel Claverie, che aveva già scoperto altri strani virus. Le dimensioni del Pithovirus sono sorprendenti: lungo circa 1,5 millesimi di millimetro e largo 0,5, è il più grosso dei virus conosciuti. Come hanno dimostrato gli esperimenti in laboratorio, i suoi "ospiti" erano (e possono essere) amebe unicellulari del genere Acanthamoeba, come per gli altri virus giganti: dopo averle infettate, il virus si replica al loro interno.

Vedi anche: i mimivirus.

Come lo classifichiamo? Il nuovo virus è, dal punto di vista delle studio della vita, estremamente interessante. Riunisce infatti le caratteristiche dei due tipi precedenti (mimivirus e pandoravirus) e obbliga a ripensare alla loro classificazione. Come mimivirus, ha un patrimonio genetico costituito da una percentuale elevata di adenina e timina (due delle molecole che costituiscono l'alfabeto del Dna; le altre sono citosina e guanina). Ma ha una struttura simile a quella del pandoravirus, anche se si riproduce infettando le amebe in maniera differente.

Alcune delle proteine che lo compongono sono simili a quelle di altri virus, come il Marseillevirus (altro virus gigante), ma per la maggior parte - il 66,5% - sono nuove e non presenti in altre forme di vita. In altre parole, i ricercatori non sanno ancora dove collocarlo nei regni dei viventi - sempre se si considerano viventi i virus.

Vedi anche: i pandoravirus.

Il pericolo viene dal caldo. La scoperta di un virus tuttora attivo in permafrost vecchio di 30.000 anni ha fatto pensare che lo scioglimento dei ghiacci dovuto al riscaldamento globale potrebbe liberare altri patogeni, sia virus sia batteri. Tanto che lo studio arriva a conclusioni da considerare con grande attenzione: «I nostri risultati», affermano i ricercatori, «danno ulteriore sostanza alle possibilità che patogeni infettivi virali potrebbero essere liberati in antichi strati di permafrost a causa del riscaldamento, delle miniere e dei pozzi di petrolio o gas».

4 marzo 2014 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us