Scienze

S.P.L. Sørensen: chi era l'inventore del pH

Google oggi ricorda il chimico danese che, nei laboratori resi celebri dalla birra, inventò il concetto di pH. Ecco cosa indica questa grandezza (e perché la H va scritta in maiuscolo).

Il doodle di oggi vuole ricordare il chimico danese Søren Peter Lauritz Sørensen, nato ad Havrebjerg nel 1868 e morto a Copenaghen nel 1939. Nella capitale danese S.P.L. Sørensen insegnò all'università e, a partire dal 1901, fu direttore del laboratorio Carlsberg: proprio in quel dipartimento di chimica alcuni anni prima era stato isolato il lievito impiegato per produrre le birre lager (il Saccharomyces carlsbergensis, il cui nome fu poi modificato in Saccharomyces pastorianus).

Con la H maiuscola. In quei laboratori S.P.L. Sørensen avrebbe introdotto per la prima volta il concetto di pH come unità di misura dell'acidità. Il pH, che riprende le iniziali del latino pondus hidrogenii, cioè potenza (intesa come esponente) dell'idrogeno, misura l'acidità di una soluzione acquosa, che è data dalla concentrazione degli ioni idrogeno [H+], e questo è il motivo per cui la H va in maiuscolo.

L'espressione matematica che definisce il pH è

−log[H+]

ovvero "il logartimo negativo della concentrazione di ioni idrogeno". Il segno spiega perché valori più bassi indicano una maggiore acidità.

Da 0 a 14. In una soluzione neutra la concentrazione di [H+] è uguale a

10 elevato alla potenza -7

in questo caso il pH vale 7. Nelle soluzioni acide, ovvero dove la concentrazione di [H+] è maggiore, il pH assumerà valori minori di 7: per avere un'idea, soluzioni di acidi forti (come per l'acido cloridrico) hanno un pH attorno a 3. Nelle soluzioni alcaline o basiche, infine, il pH è maggiore di 7: l'ammoniaca, per esempio, si attesta attorno a 11. Nel corpo umano, il valore del pH del sangue è circa 7,4: valori minori indicano uno stato di acidosi, valori maggiori indicano uno stato di alcalosi.

29 maggio 2018 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us