Scienze

Perché se faccio un salto su un autobus ricado allo stesso posto?

Consideriamo un autobus che si muove in maniera ideale: con velocità costante, su una traiettoria rettilinea e senza alcun sobbalzo. Immaginiamo che su di esso uno sperimentatore lanci una...

Consideriamo un autobus che si muove in maniera ideale: con velocità costante, su una traiettoria rettilinea e senza alcun sobbalzo. Immaginiamo che su di esso uno sperimentatore lanci una pallina verticalmente. Questa ricadrà nello stesso posto da cui è stata lanciata. Supponiamo che lo stesso sperimentatore lanci un aereo di carta. Questo, rispetto a un osservatore sull’autobus, si comporterà esattamente come si sarebbe comportato se l’autobus fosse stato fermo. Consideriamo un esperimento un po’ più complesso: una reazione chimica. Questa avverrà sull’autobus esattamente come sarebbe avvenuta sulla terraferma. In definitiva qualunque esperimento o esperienza avviene sul nostro “laboratorio” mobile come avverrebbe se il “laboratorio” fosse fermo. Ma c’è di più. Immaginiamo che i vetri del nostro autobus (ideale perché senza sobbalzi) siano oscurati e che quindi non ci sia la possibilità di guardare all’esterno. In questa situazione un viaggiatore, stando all’interno dell’autobus, non potrebbe in alcun modo stabilire se l’autobus è fermo oppure se si sta muovendo di moto rettilineo uniforme. Tutto ciò è l’immediata conseguenza di uno dei principi fondamentali della fisica: il principio di relatività. Esso stabilisce che se un “laboratorio” (sistema di riferimento inerziale) si muove di moto rettilineo uniforme rispetto a un altro, nessun esperimento darà risultati diversi nell’uno e nell’altro “laboratorio”.

26 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us