Scienze

Perché le impronte digitali affiorano sul vetro ogni volta che si appanna?

Sulla superficie delle dita, fra le creste capillari, si susseguono a brevissima distanza dei pori; questi pori, invisibili a occhio nudo, costituiscono lo sbocco delle ghiandole sudoripare e...

Sulla superficie delle dita, fra le creste capillari, si susseguono a brevissima distanza dei pori; questi pori, invisibili a occhio nudo, costituiscono lo sbocco delle ghiandole sudoripare e secernono una sostanza composta per il 98 per cento da acqua e per il restante 2 per cento da minerali e sostanze grasse, sotto forma di un sottilissimo strato detto film idrolipidico. Questo strato serve a proteggere le mani dagli agenti chimico-fisici ma è anche quello che, quando le dita toccano una qualsiasi superficie, lascia la caratteristica impronta, spesso invisibile a occhio nudo. La polizia scientifica, infatti, per rilevare le impronte fa uso di diverse polveri, in genere sottilissime e a base di alluminio, che servono appunto a evidenziare i solchi dell’impronta digitale. Fatta questa premessa, è semplice capire anche perché, se un’impronta è stata lasciata su un vetro appannato, questa scompare appena il vapore se ne va, ma ricompare al successivo appannamento del vetro. Mentre infatti la parte solubile in acqua (idrofila) del film idrolipidico scompare per evaporazione, la parte insolubile (lipofila), rimane intatta, ma invisibile. Se il vetro si appanna nuovamente (senza esser stato prima lavato), l’impronta diventa ancora una volta visibile perché le gocce d’acqua, non potendo aderire al grasso, scivolano via.

26 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us