Scienze

Perché le ciglia e i peli delle braccia sono corti, mentre i capelli sono lunghi?

All’interno del follicolo pilifero, vale a dire alla radice del capello o del pelo, si formano in continuazione nuove cellule. Spingono via via verso l’esterno quelle vecchie che, quando escono...

All’interno del follicolo pilifero, vale a dire alla radice del capello o del pelo, si formano in continuazione nuove cellule. Spingono via via verso l’esterno quelle vecchie che, quando escono dal follicolo, muoiono. Queste cellule costituiscono i peli o i capelli che vediamo.
Ogni follicolo ha un ritmo di attività che dipende dalla zona del corpo in cui si trova. Produce nuove cellule per un certo periodo di tempo (fase di crescita), poi si arresta (fase di riposo), per poi ricominciare di nuovo. Quando il follicolo entra nella fase di riposo, però, il fusto del pelo (o del capello) si spezza. A questo punto il pelo cade, e dopo qualche tempo viene rimpiazzato da uno nuovo. La durata nel tempo della fase di crescita determina dunque anche la lunghezza di peli e capelli. Le cellule che producono i peli sulle braccia sono programmate per far arrestare la crescita dopo due mesi, per cui i peli sulle braccia rimangono corti.
I follicoli dei capelli sono invece programmati per una fase di crescita che dura anni. In alcuni animali, la fase di riposo è sincronizzata, in modo da permettere la muta del pelo al passaggio delle stagioni. In altri cambia persino l’agente colorante contenuto nel follicolo del pelo: l’ermellino in estate si pigmenta di bruno per la melanina, la cui assenza determina il colore bianco in inverno.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us