Scienze

Perché il congelamento provoca la morte?

L’assideramento è mortale perché il metabolismo viene rallentato fino al blocco dell’attività del cervello e del cuore. Si ha quindi una perdita di coscienza e, se la temperatura scende sotto i...

L’assideramento è mortale perché il metabolismo viene rallentato fino al blocco dell’attività del cervello e del cuore. Si ha quindi una perdita di coscienza e, se la temperatura scende sotto i 28-30 gradi, l’arresto cardiocircolatorio. Anche i polmoni si fermano, perché cessa l’attività del centro cerebrale del respiro, il quale stimola i muscoli che attivano la respirazione.
Il blocco delle funzioni vitali comincia a livello delle cellule. Queste, se la temperatura scende eccessivamente, non riescono a produrre l’energia necessaria a mantenere inalterati i potenziali elettrici a livello della membrana. Questo compromette l’attività elettrica delle fibre nervose del cuore (quelle che stimolano la contrazione) e del cervello.
Letargo artificiale. Per ora l’ibernazione di un essere vivente, ottenuta con la paralisi del sistema nervoso simpatico per mezzo di farmaci e poi con il raffreddamento del corpo, è possibile solo per periodi molto brevi, perché si rischiano danni irreversibili al cervello.
L’ipotermia, a 14-16 gradi, per un periodo massimo di un’ora, viene utilizzata per operazioni in cui è necessario arrestare completamente il cuore e il circolo sanguigno: le cellule non ricevono ossigeno, ma il loro metabolismo è così rallentato che possono sopportarlo.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us