Scienze

Perché gli olandesi sono così alti?

Una ricerca basata su dati statistici ipotizza che dipenda dalla selezione naturale.

In un aspetto gli olandesi primeggiano su tutte le altre popolazioni mondiali: sono il popolo più alto. Le donne raggiungono - in media - 1,71 metri e gli uomini 1,84. Una volta, però, non era così: fino a un paio di secoli fa gli olandesi erano tra i popoli più bassi.

Che cosa ha generato questa accelerazione verso l'alto? Gert Stulp, un ricercatore della London School of Hygiene and Tropical Medicine, ha provato a dare una risposta a questa domanda.

La particolarità del caso olandese. Negli ultimi 150 anni gli olandesi hanno guadagnato 20 centimetri d'altezza media, una cifra particolarmente significativa se paragonata per esempio con quella relativa alla popolazione statunitense, che nello stesso periodo ha segnato un aumento di sei centimetri.

L'alimentazione conta? Proprio il confronto con gli Stati Uniti ha spinto Gert Stulp a sostenere che l'eccezionalità olandese non possa essere motivata soltanto da una dieta ipercalorica a base di carne e latticini. Anche negli USA, così come in altre nazioni europee, ci si nutre in modo simile, però l'aumento medio dell'altezza non è paragonabile.

Gli alti hanno avuto più figli. La soluzione del problema è stata suggerita dalla consultazione di un database che dal 1935 al 1967 ha raccolto informazioni sulla vita e la salute di circa 95mila abitanti dell'Olanda settentrionale. In questi tre decenni risulta che le coppie che hanno avuto più figli sono state quelle composte da uomini con altezza superiore alla media nazionale e da donne con altezza nella media – le quali, a loro volta, sono in media più alte e hanno più figli delle madri europee.

Selezione naturale. Pur in assenza di un'analisi genetica, i dati statistici hanno consentito a Gert Stulp di pubblicare una ricerca sul Royal Society journal Proceedings B in cui si ipotizza che «la selezione naturale, insieme alle buone condizioni ambientali, possa spiegare perché gli olandesi sono così alti». L'altezza è infatti un fattore che tende a essere ereditato.

9 aprile 2015 Aldo Fresia
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us