Scienze

A cavallo di un raggio di luce

Quanto veloci bisogna viaggiare per saltare in groppa a un raggio di luce e cavalcarlo nell'Universo?

Nella sua Autobiografia scientifica (Bollati Boringhieri, 1979), Albert Einstein racconta che, sedicenne, si era immaginato a cavallo di un raggio di luce: se si potesse tenere il passo con il raggio, pensava, la luce apparirebbe ferma, con i suoi campi elettrici e magnetici congelati nell'immobilità. Una visione impossibile, proibita dalle equazioni di James Clerk Maxwell che descrivono le oscillazioni dei campi elettromagnetici, senza contare che nessuno ha mai avuto esperienza di una luce congelata!

«C'era in questo paradosso il germe della teoria della relatività speciale», scrisse Einstein nel 1947. Egli comprese infatti che il moto della luce è sempre identico, indipendentemente dalla vostra velocità: anche se state viaggiando quasi alla velocità della luce, il raggio viaggerà davanti a voi e rispetto a voi sempre alla stessa velocità, costante.

È questa l'idea che ha poi portato Einstein fino a un modo completamente nuovo di vedere l'Universo, attraverso le equazioni della Relatività speciale, con le loro previsioni straordinarie sull'elasticità del tempo è elastica e sull'immensa quantità di energia contenuta nella materia.

Per approfondire:

6 maggio 2016 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us