Scienze

Paperoni hi-tech: Zuckerberg meglio di Jobs ma vince Bill Gates

Facebook supera Apple.

Nella famosa e famigerata classifica di Forbes, che elenca le persone con più patrimonio personale in America, ci sono molti protagonisti del mercato hi-tech e del web.

“Il novello miliardario distanzia il patron della Apple, ma vince sempre Bill Gates”

Facebook più di Apple – Fino 5 anni fa i suoi averi erano quelli di un medio studente USA, ma dopo che il suo network sociale ha conquistato gli Stati Uniti e poi il mondo, la ricchezza è andata aumentando. Stando alle stime di Forbes Mark Zuckerberg è più ricco del capo dei capi della Apple, Steve Jobs.

Cifre da capogiro – Stando ai meri numeri Zuckerberg ha un patrimonio personale di 6,9 miliardi di dollari, che gli permette di salire al numero 35 della calssifica. Il balzo è dovuto ai 4,9 miliardi che ha aggiunto alla sua fortuna personale, che è cresciuta del 245% durante l’ultimo anno. Steve jobs, si piazza invece al quarantaduesimo posto, avendo “solo” aggiunto un miliardo di dollari al suo reddito netto dello scorso anno, per un totale di 6,1 miliardi di dollari.

Non solo soldi - Ma zuckerberg viene annoverato anche per la sua eccelsa generosità: vuole donare cento milioni di dollari al sistema scolastico pubblico di Newark, in New Jersey, per combattere la dispersione scolastica e aumentare il tasso di laureati, che è piuttosto basso.

Bill Gates è sempre il campione – Nella lista dei paperoni hi-tech è comunque il fondatore di Microsoft a vincere sempre: Bill Gates anche quest’anno si piazza al primo posto, grazie alla sua fortuna stimata in circa 54 miliardi di dollari. Un patrimonio da guiness dei primati, dato che è il 17° anno consecutivo in cui Bill Gates viene annoverato come l'uomo più ricco degli Stati Uniti d’America. Tanto per fare qualche pragmatico paragone: il partimonio personale di Bill Gates è più del PIL della Slovenia, del Lussemburgo, della Bulgaria…

Apple store. Guarda la gallery!

23 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us