Operazione... a cielo aperto

Operare a gravità zero, perché? Perché anche nello spazio in futuro potrebbe essere necessario svolgere operazioni chirurgiche e anestetiche. Così hanno fatto le prime prove tecniche un equipe di...

afp_par941580
Operazione... a cielo aperto
Operare a gravità zero, perché? Perché anche nello spazio in futuro potrebbe essere necessario svolgere operazioni chirurgiche e anestetiche. Così hanno fatto le prime prove tecniche un equipe di medici francesi, capitanati dal Dominique Martin, capo del reparto di chirurgia plastica all'ospedale dell'università di Bordeaux.
Hanno effettuato un’operazione su un volontario per asportare un tumore benigno a bordo di un Airbus della società Novespace: durante gli 11 minuti di intervento il pilota ha eseguito picchiate di 22 secondi per ottenere l’assenza di gravità. I medici legati con cinghie hanno usato speciali strumenti che rimanevano attaccati alla tavola operatoria tramite magneti.
14 Ottobre 2006 | Anita Rubini